Boom di meme su Chiara Ferragni, i social non perdonano pandoro e uova d’oro

Non bastano le scuse dopo la multa dell’Antritrust per pubblicità “scorretta”. L’imprenditrice bersaglio dell’ironia degli internauti. Il paragone con la polacca di Zelig, Wanna Marchi e Soumahoro

Milano, 19 dicembre 2023 – Chiara Ferragni sbaglia e il web non perdona. Non bastano le scuse pubbliche e la promessa di donare 1 milione di euro. Anzi, per molti la toppa è peggio del buco. Parliamo dell’ormai arcinota campagna pubblicitaria dei pandori Balocco griffati Ferragni, costata alla celebre imprenditrice digitale una maxi multa dell’Antitrust per “pratica commerciale scorretta”. Secondo l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, l’azienda dolciaria insieme a due società riconducibili all’influencer  – ne gestiscono il marchio e i diritti di immagine – hanno lasciato intendere ai consumatori che, acquistando i pandori ‘rosa’, avrebbero contribuito a una raccolta fondi benefica, quando in realtà la cifra della donazione (50mila euro) era già decisa. Ferragni non prestava il suo volto gratuitamente, tutt’altro. Il suo guadagno, per l’operazione commerciale, supera il milione di euro. 

Il messaggio di scuse nel mirino

Un bel gruppetto di follower (oltre 10mila in una settimana, secondo diverse analisi), non ha gradito. E in questi giorni ha salutato l’account dell’ex beniamina. Oltre all’indignazione la vicenda ha scatenato l’ironia degli internauti, che si sono cimentati in battute e meme: nel mirino l’episodio in sé ma anche il video-messaggio pubblicato ieri da Chiara Ferragni con le scuse per “l’errore di comunicazione”. E quando la voglia di parodia sembra esaurirsi ecco che Selvaggia Lucarelli – colei che sollevò il caso Balocco – tira fuori un’altra operazione “equivoca” da cui Ferragni avrebbe incassato dei bei soldini (1.200.000 euro in due anni): le uova di Pasqua benefiche firmate Chiara Ferragni per Dolci preziosi, sponsorizzate nel 2021 e nel 2022 con uno schema simile a quello dei pandori. Vale a dire “cachet milionario e donazioni zero”. 

I meme più condivisi

Da 'Le più belle frasi di Osho'
Da 'Le più belle frasi di Osho'

Virale l’immagine pubblicata dall’account satirico ‘Le più belle frasi di Osho’, che sbeffeggia il look sfoggiato da Ferragni in occasione delle sue scuse pubbliche: un maglione grigio anonimo che caterve di persone hanno voluto commentare sui social. Nel meme si vede il fermo immagine del video-messaggio, con l’influencer che si porta la mano sotto il naso. Sovrimpressa la scritta in dialetto romanesco: “Scusate se tiro su cor naso ma sto majoncino d’acrilico che m’hanno fatto mette me sta già a fa allergia”. Opinione condivisa è che Chiara Ferragni abbia puntato su un atteggiamento dimesso per mostrarsi “pentita”.  Da qui la scelta di un outfit banale, in contrasto con colori sgargianti, gioielli e paillette spesso esibiti sui social. Insomma, Ferragni si fa umile per risultare credibile. In questo filone si inseriscono i post che accostano ironicamente l’immagine dell’imprenditrice a quella dai polacchi di Zelig, i due contadini poveri, marito e moglie, interpretati dagli attori Claudia Penoni e Leonardo Manera. 

Chiara Ferragni paragonata alla polacca di Zeling, interpretata dall'attrice Claudia Penoni
Chiara Ferragni paragonata alla polacca di Zeling, interpretata dall'attrice Claudia Penoni

Circola poi una foto di Chiara Ferragni in versione suora, un’altra in cui è affiancata ad Aboubakar Soumahoro per l’analogia con il video pubblicato dal parlamentare dopo l'inchiesta sulle coop che ha travolto moglie e suocera. Anche lui indossava un maglione grigio, fanno notare, anche lui si commuoveva. 

Chiara Ferragni paragonata a Soumahoro
Chiara Ferragni paragonata a Soumahoro

"Pensati libera” photoshoppato

Il paragone con Wanna Marchi non è l’unico poco lusinghiero per la 36enne, che viene anche ritratta con un classico panettone Balocco dove il marchio alimentare è stato ritoccato in ‘Farlocco’. Non poteva mancare, infine, un riferimento a Sanremo 2023. Ricordate Chiara Ferragni in cima alla scalinata dell’Ariston che, girata di spalle, indossava una stola bianca con su scritto ‘Pensati libera’? Quell’immagine – diventata ormai un must dei meme virali –  è stata photoshoppata ad hoc. Al posto della scritta originale, ecco la dicitura “Pensati errore di comunicazione”. O peggio:  “Pensati parac...la”. 

(Fonte Twitter)
(Fonte Twitter)

I meme su Chiara Ferragni virali sul web
I meme su Chiara Ferragni virali sul web
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro