Sabato 22 Giugno 2024

Matrimonio del duca di Westminster: William c’è, forfait di Harry. Tutti i retroscena

Nozze da sogno per Hugh Grosvenor e la fidanzata Olivia Hanson. Kate Middleton assente per le cure contro il cancro. Ecco chi è il ricco ereditiere e padrino dei royal babies

Il bacio tra il duca di Westminster Hugh Grosvenor e la moglie Olivia Hanson (Ansa)

Il bacio tra il duca di Westminster Hugh Grosvenor e la moglie Olivia Hanson (Ansa)

Roma, 7 giugno 2024 – Nozze da sogno per il duca di Westminster Hugh Grosvenor e la fidanzata Olivia Hanson nella cattedrale di Chester. Al matrimonio del ricco ereditiere e padrino dei royal babies britannici, nonostante l’amicizia fraterna con i principi, ha presenziato solo William. L’assenza di Harry si è fatta notare. E c’è chi già aveva scommesso sul forfait del duca di Sussex. Era addirittura circolata la voce di un mancato invito da parte di Hugh, rumors poi smentiti dalla conferma di ricezione di un invito formale. La sua assenza è ancora avvolta nel mistero anche se dai tabloid emergono già alcune ipotesi.

Chi è il ricco ereditiere 

Grosvenor è una figura del jet set britannico, insieme al titolo, ha ereditato anche un enorme patrimonio dal defunto padre: un forziere di proprietà immobiliari possedute a dismisura dalla sua famiglia che lo colloca al 15esimo posto nell’ultima classifica del Sunday Times dei nababbi più facoltosi del Regno Unito. Al primo posto fra gli under 40 con una fortuna pari a 12,8 miliardi di dollari, secondo le stime attuali. Hugh ha sposato la fidanzata Olivia Hanson, figlia di uno stockbroker della City.

Il rapporto con la royal family

Hugh è stato il padrino di battesimo sia del piccolo George, primogenito di William e Kate ed erede al trono, sia di Archie, il bimbo di Harry e Meghan. Fra i 400 invitati non manca William (ma senza Kate, alle prese con le terapie per il cancro che le è stato diagnosticato in questi mesi), oltre ad altri reali come la principessa Eugenie, figlia del terzogenito della regina Elisabetta, Andrea, e di Sarah Ferguson. Mentre è assente – come previsto – Harry. Sullo sfondo, i contrasti familiari alimentati, in particolare col fratello erede al trono, dal suo strappo dalla Royal Family nel 2020 e dal suo trasferimento negli Usa con la consorte Meghan. 

Harry assente: tutte le ipotesi 

La stampa popolare, ostile al duca di Sussex e presa di mira dalla crociata legale del principe cadetto con accuse d’intercettazione e interferenze nella privacy, aveva ipotizzato a fine 2023 che Harry non sarebbe stato addirittura invitato da Hugh, pur legatissimo a lui, per evitare imbarazzi. Ipotesi poi rivelatasi falsa, con la conferma di un invito formale, seguito comunque dal forfait: non si sa se suggerito in qualche modo per ragioni di opportunità, se legato a una scelta individuale o al fatto che Harry possa essersi sentito offeso per il ruolo di "usher" (sorta di maestro di cerimonie) attribuito al fratello e non a lui. Sospetto peraltro privo del minimo riscontro, al momento, dopo che le stesse testate avevano dato per certa nei mesi scorsi la notizia (infondata alla prova dei fatti) che William sarebbe stato scelto in effetti come testimone di nozze dello sposo.