Giovedì 20 Giugno 2024

Perché Leonardo DiCaprio è stato interrogato dall'Fbi

L'attore è stato sentito a causa di una sua amicizia pericolosa

Leonardo DiCaprio

Leonardo DiCaprio

Mettete Leonardo Di Caprio, l'Fbi, un'amicizia pericolosa e una truffa da 4,5 miliardi di dollari. Tutto insieme. Potrebbe essere la trama del nuovo film di cui l'attore è protagonista e invece è una storia vera. Di cui proprio Leonardo Di Caprio è uno dei personaggi. Non quello principale, ma sicuramente un personaggio di grande richiamo.

Perché l'Fbi ha voluto interrogare l'attore? Il motivo è presto spiegato: la sua amicizia con Jho Low, ricercato in tutto il mondo per aver truffato nientemeno che lo Stato della Malesia. Jho Low avrebbe infatti sottratto a un fondod'investimento malese per lo sviluppo economico ben 4 miliardi e mezzo di dollari. 

Quella fra Leonardo Di Caprio e Jho Low sarebbe ben più che una semplice conoscenza, visto che l'attore ha ottenuto dall'uomo d'affari malese non solo un finanziamento per il film 'The wolf of Wall Street', ma anche una serie di regali. Fra cui alcuni quadri di Basquiat. Un'amicizia che dura dal 2010 frai due. Tanto che, stando a quanto è emerso dalle indagini, l'attore si riferiva all'uomo d'affari in diversi messaggi chiamandolo "il mio uomo". Diversi sono anche i settori nei quali i due progettavano affari insieme. 

L'interrogatorio di Leonardo Di Caprio da parte dell'Fbi risalirebbe al 2018, ma il canale Bloomberg l'avrebbe fatta emergere solo oggi.