Tutti i segreti della Korean beauty per una pelle sana e luminosa

La cosmesi e la cura della pelle di origine sud-coreana si basano su ingredienti naturali e tecnologie, tra tradizione e innovazione

Tendenze K-beauty 2024 (iStock Photo)
Tendenze K-beauty 2024 (iStock Photo)

Roma, 12 dicembre 2023 – La K-Beauty, abbreviazione di Korean Beauty, si riferisce a una tendenza nella cosmesi e nella cura della pelle originaria della Corea del Sud. È diventata estremamente popolare a livello globale per l'innovazione, la qualità dei prodotti, il più possibile di origine naturale, e l'approccio alla bellezza incentrato sulla pelle sana e luminosa. Ne sono state conquistate anche celebrities come Emma Stone, Scarlett Johansson, Lady Gaga, Drew Barrymore.  

Ingredienti naturali

Le tendenze principali per il 2024 includono la sostenibilità, la cosmesi vegana e la protezione solare, con metodi e prodotti al passo con le esigenze della Gen Z, volti da un lato ad affrontare diverse problematiche cutanee con un’unica formula e, dall’altro, a promuovere rituali di bellezza più ecologici. Anche in base a ciò che si è visto all’ultima edizione del CosmoBeauty Seoul, la fiera dedicata alla bellezza che ha una lunga storia in Corea del Sud, svoltasi nella primavera 2023, si può prevedere che le novità nella skincare asiatica si focalizzeranno su alcuni ingredienti green ed efficaci: i peptidi, che stimolano la produzione di collagene, il riso nero, dalle proprietà anti-infiammatorie, il kombucha (tè fermentato), ricco di antiossidanti e lievemente esfoliante, le ceramidi, che rafforzano la barriera protettiva dell’epidermide e la niacinamide, che regola la produzione di sebo. Nelle formulazioni manterranno la loro centralità anche estratti e componenti ricavati da artemisia, heartleaf (foglie a forma di cuore) e ginseng, nel rispetto delle tradizioni, ma con una rivisitazione contemporanea. L’artemisia, in particolare, nota per le sue proprietà riscaldanti, è utilizzata per le creme per il corpo per migliorare la circolazione e alleviare dolori muscolari. L'heartleaf, con potenti proprietà lenitive e antiossidanti, è indicata per infiammazioni cutanee, acne e dermatiti. Il ginseng, ricco di proprietà ricostituenti, tonificanti ed elasticizzanti, è impiegato a livello cosmetico per la cura delle pelli mature.

Dispositivi hi-tech

Anche l'utilizzo crescente di dispositivi elettronici per le cure di bellezza da fare a casa propria come nei saloni rappresenta una tendenza significativa per il 2024. In questo caso si fa riferimento, per esempio, a maschere viso a LED (oltre a quelle più classiche, in tessuto, con vitamina C, collagene e acido ialuronico) e microneedling (rulli e micro-aghi) a ultrasuoni. Pare che star come Victoria Beckham e le sorelle Kardashian siano già appassionate di tali strumenti. È probabile che saranno sempre più richieste le ampolle di ultima generazione, ossia sieri ultra-concentrati a lento rilascio, ideali per trattamenti d’urto, dotate di contagocce per gestire meglio dosi e applicazioni. Nella K-beauty del 2024, poi, l’integrazione delle biotecnologie e l’analisi del DNA hanno permesso di migliorare notevolmente le performance dei prodotti per la cura della pelle, che ora non si limitano all'aspetto estetico di viso e corpo, ma agiscono direttamente sui meccanismi cutanei. La cura dei capelli si sta indirizzando verso un crescente interesse per la cosiddetta skinification, ponendo al centro dell'attenzione la cute, spesso trascurata rispetto alla chioma.

Principi della K-Beauty

La K-Beauty è nota per le sue complesse routine di cura della pelle, che includono spesso numerosi passaggi come la pulizia con la doppia detersione (prima a base oleosa, quindi a base di acqua), l'idratazione, l'applicazione di sieri e maschere, nonché la scrupolosa protezione solare in ogni periodo dell’anno, essenziale per prevenire danni causati dai raggi UV e proteggere la pelle dal foto-invecchiamento. Questo approccio mira a ottenere una pelle ben curata e luminosa. La skincare, così com’è concepita e sviluppata in Corea del Sud, prevede l’utilizzo di ingredienti innovativi e avanzati nelle sue formulazioni, come estratti di piante, fermenti, e altre sostanze naturali, come quelle citate, con varie proprietà benefiche per la pelle. Nella K-beauty, infine, il make-up è leggero, sofisticato e delicato, con prodotti come primer, BB Cream e CC Cream che levigano l’incarnato, donando luminosità. Per quanto riguarda le labbra, di solito, secondo questo approccio, si applica un rossetto sfumandolo dal centro verso i bordi, rifinendo la bocca con un tocco di gloss.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro