Incontri in treno fra due concerti

Viaggiando in treno da Mosca a San Pietroburgo, l'autore racconta una scena di vita quotidiana: due ragazze russe che ridono e commentano in russo, mentre lui cerca di spiegare loro il successo dello spettacolo della sera prima. Una vita particolare che lui sente di non aver scelto, ma che è stata scelta da lei.

di Pupo

Sono sul treno che da Mosca mi porterà a San Pietroburgo. È la seconda volta che lo prendo. La prima fu nel 1985. Di fronte a me due ragazze russe, che mi hanno riconosciuto, parlano nella loro lingua e ridono fra di loro. Chissà cosa diranno. Io, con il mio inglese toscano, provo a raccontare alle mie due simpatiche compagne di viaggio del grande successo che lo spettacolo di ieri sera ha avuto a Mosca e della replica che stasera farò a San Pietroburgo. Credo che abbiano capito anche se, stranamente, continuano a commentare fra di loro in russo e a sghignazzare. Spezzoni di vita, amici lettori. Di una vita particolare che, sono sempre più convinto di non avere scelto io, ma che sia stata lei a scegliere me.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro