Martedì 28 Maggio 2024

"Mi ha scaraventato a terra, avevo graffi e lividi". Harry e la violenta lite con William

Anticipazioni sull'autobiografia di imminente pubblicazione raccontano di un violento litigio, innescato da Meghan Markle

I principi William e Harry ai funerali della regina Elisabetta II

I principi William e Harry ai funerali della regina Elisabetta II

Il 10 gennaio 2023 arriverà sugli scaffali delle librerie di mezzo mondo 'Spare', l'autobiografia del principe Harry. Come sempre accade, in presenza di libri molto attesi, la pubblicazione è preceduta da anticipazioni di vario tipo: quella fornita al giornale britannico The Guardian racconta di un violento litigio fra Harry e il fratello William, che sono venuti alle mani. Manco a dirlo, la scintilla dello scontro è stata Meghan Markle. Tutto avviene nel 2019, a Londra: Harry e Meghan sono sposati, ma il matrimonio fra i due continua a essere ragione di piccoli e grandi terremoti all'interno della famiglia reale. Secondo quanto raccontato da Harry, suo fratello era andato a trovarlo per parlare con lui della "catastrofe continua" della sua relazione amorosa e degli scontri con la stampa. All'arrivo, William era già molto arrabbiato e irritato, dunque il dialogo fra i due è cominciato con il piede sbagliato. La scena è questa: William inizia a criticare Meghan, definendola una persona "difficile", "maleducata" e "poco attenta ai sentimenti altrui". Harry gli rinfaccia di ripetere a pappagallo le accuse dei tabloid e che da lui si aspetta qualcosa di meglio. La temperatura del diverbio si impenna e i due iniziano ad alzare il tono della voce, parlando uno sopra l'altro, senza ascoltarsi. Arrivano gli insulti, poi William si lamenta che sta cercando di essere d'aiuto. "Seriamente?", risponde Harry: "E questo tu lo chiami aiutare?". William si infuria, impreca e si avvicina con foga al fratello. Harry si spaventa, si rifugia in cucina e porge a William un bicchiere d'acqua: "Willy, non posso parlare con te quando sei in questo stato". William non beve, posa il bicchiere e si avvicina a Harry: "È successo tutto così in fretta. Mi ha afferrato per il bavero, strappandomi la collana, e mi ha scaraventato a terra. Sono caduto sulla ciotola del cane, che si è rotta sotto il peso della mia schiena. I frammenti mi hanno tagliato la pelle. Per un momento sono rimasto stordito. Poi mi sono alzato in piedi e gli ho detto di uscire". A questo punto William esorta Harry a reagire, ma lui si rifiuta di farlo. Così il fratello si allontana, per tornare poco dopo "con l'aria dispiaciuta e scusandosi". Allontanandosi per la seconda e ultima volta, William si gira e dice: "Non c'è bisogno di dirlo a Meg". Risponde Harry: "Intendi che mi hai assalito?". E William: "Non ti ho assalito, Harold". Harry racconta di non averlo detto subito a Meghan: per prima cosa ha chiamato il suo terapista. Poi la cosa è venuta fuori anche con sua moglie, anche perché lei ha notato i "graffi e lividi" sulla schiena: "Non era così sorpresa e nemmeno così arrabbiata. Era terribilmente triste".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro