Il 2024 inizia male per Harry e Meghan. “Esclusi dagli eventi mondani, bilanci in rosso”

La nota testata americana ‘Hollywood Reporter’ ha inserito i Sussex fra i “grandi perdenti del 2023”. Il declino dei duchi ribelli

Harry e Meghan - Crediti Ansa Foto
Harry e Meghan - Crediti Ansa Foto

Harry e Meghan in caduta libera. La nota rivista ‘Hollywood Reporter’, considerata un’autorità dell’informazione per quanto riguarda l'industria cinematografica, in particolare quella americana, ha inserito i duchi di Sussex nella lista dei grandi perdenti del 2023.

Polemiche

Da quando hanno lasciato la corte inglese, all’inizio del 2020, la coppia si è ritrovata spesso in mezzo a bufere sui media tradizionali e sui social. L’ultima in ordine di tempo è quella legata alla pubblicazione di ‘Endgame’, il nuovo libro del giornalista e scrittore Omid Scobie, che è tornato a parlare del presunto razzismo da parte dei Windsor nei confronti di Meghan. Nella versione olandese del testo, poi, sarebbero usciti anche i nomi di coloro che avrebbero discusso del colore della pelle del piccolo Archie, il primogenito dei Sussex, durante la gravidanza della Markle. Da Buckingham Palace non c’è stata alcuna replica. Ma la sensazione, in generale, è che ormai l’opinione pubblica si sia stufata delle lamentele e delle recriminazioni di Harry e Meghan e non li consideri più credibili.

Esclusi dalle feste

Da quel che si dice, in effetti negli Stati Uniti, dove i due vivono da metà del 2020, sembrano essere stati esclusi dalle feste e dagli eventi mondani. Amici celebri come Barack e Michelle Obama, George e Amal Clooney, Victoria e David Beckham e Serena Williams, prima molto spesso al loro fianco, ora li eviterebbero per timore di finire sui giornali e di subire danni di immagine. La mancanza di discrezione da parte della coppia, che ha più volte accusato pubblicamente la famiglia reale inglese di discriminazioni e disparità di trattamento nei loro confronti, e alcuni passi falsi mediatici – dalla docu-serie autobiografica di Netflix al podcast di Meghan su Spotify, chiuso anzitempo – hanno contribuito a danneggiare ulteriormente la loro immagine.

Perdite finanziarie

Non va bene nemmeno la loro situazione finanziaria. Le donazioni alla fondazione benefica da loro creata, Archewell, sono calate drasticamente nell’ultimo anno, passando da 13 a 2 milioni di dollari. Il bilancio dell’organizzazione è finito in rosso per oltre mezzo milione di dollari. A ciò si aggiunge la cancellazione del contratto da parte del colosso Spotify, com’è stato ricordato prima, a causa della scarsa produttività dei duchi di Sussex, oltre che dei tagli complessivi e del ridimensionamento attuati dalla piattaforma nel resto del proprio organico. Uno dei manager dell’azienda non aveva esitato a bollare i Sussex come “truffatori”.

Il futuro sospeso

A quanto pare, al momento, Harry e Meghan hanno deciso di stare alla finestra, almeno per un po’. I due hanno compreso che l’ennesimo flop firmato Sussex potrebbe costare loro molto caro e devono ponderare bene le loro mosse. Certo, in ballo c’è ancora l’accordo che Windsor e la Markle hanno chiuso con l’editore statunitense Penguin Random House per quattro libri. Il primo, ‘Spare’, autobiografia-bomba del principe inglese, è già uscito un anno fa e ha gettato altre ombre sulla royal family. Ma, in considerazione degli ultimi mesi e della perdita di popolarità della coppia, attualmente quel che conviene loro è aspettare e far calmare le acque in attesa di un periodo più favorevole nell’arco del 2024, come è stato sottolineato da un esperto di relazioni pubbliche interpellato dal ‘Daily Mail’.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro