Halo su Paramount+: trama, data di uscita e primo teaser trailer

Tutto è pronto per l’arrivo della seconda stagione della serie ispirata al celebre videogioco ‘Halo’: ecco il primo teaser trailer e tutte le anticipazioni

Halo è una serie televisiva di fantascienza militare

Halo è una serie televisiva di fantascienza militare

La notizia che migliaia di gamer in tutto il mondo attendevano con impazienza da tempo è finalmente stata confermata: la piattaforma Paramount+ ha annunciato che l'attesissima seconda stagione della serie di successo ‘HALO’ sarà presentata in anteprima mondiale con i primi due episodi il prossimo giovedì 8 febbraio 2024, in tutti i paesi in cui Paramount+ è disponibile.

La news, insieme a un primo teaser trailer, è stata svelata in occasione del recente panel Paramount+ tenutosi al Comic Con Experience 2023 di San Paolo, Brasile, che ha visto la partecipazione dei membri del cast Pablo Schreiber (già visto in ‘Master Chief’) e Joseph Morgan (‘James Ackerson’), insieme allo showrunner David Wiener e al produttore esecutivo Kiki Wolfkill.

Halo seconda stagione: quello che sappiamo sulla trama

Nella seconda stagione, ritroveremo Master Chief John-117 mentre guida la sua squadra di Spartan contro la pericolosa minaccia aliena nota come Covenant. Sulla scia di un evento scioccante su un pianeta desolato, John non riesce in alcun modo a liberarsi della sensazione che la sua guerra stia per cambiare e decide di rischiare tutto per dimostrare ciò che nessun altro crede, vale a dire che i Covenant si stanno preparando ad attaccare la più grande roccaforte dell'umanità. Con la galassia sull'orlo del baratro, John intraprende un viaggio per trovare la chiave della salvezza dell'umanità, o della sua estinzione: l'Halo.

Il cast della serie, tra conferme e new entry

Lo show è stato creato dallo showrunner e produttore esecutivo David Wiener (in passato al lavoro su ‘Brave New World’) e si svolge interamente nel suggestivo universo che ha debuttato nel 2001 con il lancio del primo gioco HALO per Xbox®. Drammatizzando un epico conflitto del 26° secolo tra l'umanità e una minaccia aliena nota come Covenant, la serie ‘HALO’ intreccia diverse emozionanti storie personali con l'azione, l'avventura e una visione del futuro immaginaria ed estremamente suggestiva.

‘HALO’ ha come protagonisti Pablo Schreiber (‘American Gods’) nel ruolo di Master Chief Spartan-117 e Natascha McElhone (‘Californication’) nel ruolo della dottoressa Halsey. In questa stagione sono tra l’altro anche produttori. Ritroviamo inoltre Jen Taylor nel ruolo di Cortana, Bokeem Woodbine (‘Fargo’), Shabana Azmi (‘Fire’), Olive Gray (‘Half Moon Investigations’), Natasha Culzac (‘The Witcher), Yerin Ha (‘Reef Break’), Bentley Kalu (‘Avengers: Age of Ultron’), Kate Kennedy (‘Catastrophe’), Charlie Murphy (‘Peaky Blinders’) e infine Danny Sapani (‘Penny Dreadful’).

Laera (Fiona O'Shaughnessy), che ritorna dalla 1° stagione, è la moglie, fidata partner e confidente di Soren. Il figlio di Soren e Laera, Kessler (Tylan Bailey), ha avuto un'infanzia relativamente tranquilla, seppure piuttosto insolita, crescendo sulle macerie.

Ci sono però anche diverse nuove aggiunte al cast di questa stagione che vale la pena di citare: è il caso di Joseph Morgan (già visto in ‘Vampire Diaries’ e ‘The Originals’) e Cristina Rodlo (‘No One Gets Out of Here Alive’, ‘The Homeless World Cup’). Morgan si unirà alla serie nel ruolo di James Ackerson, un eccezionale agente dei servizi segreti che ha passato la sua intera carriera tentando di scalare i ranghi dell'Ufficio segreto dei servizi segreti navali dell'UNSC. In parallelo Rodlo interpreta il personaggio della coraggiosa Talia Perez, un caporale specializzato in linguistica per un'unità di comunicazione del Corpo dei Marines dell'UNSC nonché una recluta relativamente nuova che non ha ancora assistito ad un vero combattimento. 

I produttori

‘HALO’ è uno show prodotto da SHOWTIME® in associazione con 343 Industries e Amblin Television. La seconda stagione della serie ispirata al celebre videogioco è stata prodotta da David Wiener insieme a Steven Spielberg, Darryl Frank e Justin Falvey per Amblin Television. Kiki Wolfkill è produttore esecutivo per Xbox/343 Industries, con Otto Bathurst e Toby Leslie per One Big Picture e Gian Paolo Varani. La serie è distribuita a livello internazionale da Paramount Global Content Distribution.

Il commento di Pablo Schreiber

Qualche mese prima dell’annuncio sulla seconda stagione, il magazine Collider ha avuto la fortuna di scambiare quattro chiacchiere con l’attore protagonista della serie, Pablo Schreiber, che ha avuto così la possibilità di raccontare qualche piccola anticipazione su quello a cui assisteremo e sullo sviluppo del suo personaggio. Schreiber a proposito ha dunque dichiarato:

“Gli effetti della guerra sui soldati nel mondo reale sono uno dei principali temi che abbiamo affrontato. Incontreremo un personaggio che ha perso completamente la sua umanità, che non ha accesso alle sue emozioni, che non ha nemmeno ricordi della sua infanzia. Tutto inizia da questo spunto. A partire da questo momento ha un'interazione con un manufatto che riporta all’improvviso alla luce alcuni ricordi della sua infanzia. Inizia dunque il processo di scoperta della sua storia personale. Come interagisce con le persone quando indossa la sua tuta ovviamente conta molto, perché lui è un super soldato. È l'ultima speranza dell'umanità. Si ritrova a dover portare il peso del mondo sulle sue spalle, ma c'è anche un essere umano là dentro che sta cominciando ad assumere una sempre maggior consapevolezza man mano che la stagione si sviluppa. Il modo in cui si rapporta a quella spaventosa umanità che lo circonda sarà diverso da come si rapporta al mondo che nasconde dentro quel massiccio pezzo di metallo/plastica”.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro