Domenica 26 Maggio 2024

Festival della parola 2022 a Chiavari: date e ospiti

Sarà l’ostinazione il tema della nona edizione del Festival della Parola, la manifestazione che si terrà dal 2 al 5 giugno nella città ligure

La piazza di Chiavari per il Festival della parola

La piazza di Chiavari per il Festival della parola

 

Si svolgerà a Chiavari, in provincia di Genova – a partire da giovedì 2 giugno 2022 e per tutto il weekend – la nona edizione del ‘Festival della parola’. La kermesse torna finalmente dal vivo e con il pubblico per incontri, workshop, laboratori, eventi e mostre. La parola chiave di quest’anno sarà ‘ostinazione’. Elisabetta Sgarbi e Vincenzo Mollica saranno premiati come ambasciatori.

La scelta della parola chiave Il filo conduttore capace di legare tutti gli appuntamenti del Festival sarà l’ostinazione perché - come spiegano gli organizzatori - nei due anni sconvolti dalla pandemia, è stata assolutamente necessaria per continuare ad andare avanti, sia nella vita che nell’arte. Il settore culturale e creativo è infatti stato messo a dura prova dalle pause imposte dall’emergenza sanitaria ma, nel corso delle quattro serate, saranno proprio musica, cinema e letteratura a regalare al tema portante diverse sfaccettature e declinazioni.

Gli ospiti del Festival della Parola Tra gli ospiti presenti alla manifestazione ci saranno i magistrati Giuseppe Ayala e Pietro Grasso per ricordare l’ostinazione e il senso del dovere dei loro colleghi Giovanni Falcone e Paolo Borsellino a trent’anni dalla loro scomparsa. Nina Zilli racconterà come il lockdown le ha regalato la forza per mettere nero su bianco alcuni pensieri e pubblicare il suo primo romanzo (‘L’ultimo di sette’ – Rizzoli). Yaryna Grusha – scrittrice e docente di lingua ucraina all’Università degli studi di Milano – e Anna Zafesova, giornalista ed esperta di ex Unione sovietica, parleranno del coraggio e della perseveranza dell’Ucraina, in questi mesi complessi. Fulvio Abbate presenterà invece il libro ‘Quando c’era Pasolini’, omaggiando il poeta, regista, sceneggiatore e scrittore Pier Paolo Pasolini nel centenario della sua nascita. Nel corso dei workshop tematici interverranno tra gli ospiti anche il produttore Enrico Vanzina e il musicista Maurizio Solieri.

Il premio ambasciatore della parola Il Festival – patrocinato da Ministero della Cultura, Regione Liguria e Università degli Studi di Genova – premia ogni anno uno o più ambasciatori della parola. Questo riconoscimento, che nel 2022 andrà a Elisabetta Sgarbi e a Vincenzo Mollica, viene assegnato a personalità che hanno saputo distinguersi in ambito culturale, artistico o scientifico. Elisabetta Sgarbi – fondatricedella casa editrice ‘La nave di Teseo’ e del Festival La Milanesiana – sarà premiata perché, come si può leggere nella motivazione ufficiale: ‘sostiene che il suo obiettivo principale è la trasmissione del sapere, cioè della memoria custodita nei libri, nei film, nella musica, nell’arte’. Quello a Vincenzo Mollica sarà invece una sorta di premio alla carriera. Al giornalista viene riconosciuta una grande professionalità, mostrata – da storico inviato Rai – nel corso di eventi quali la cerimonia degli Oscar, le mostre del cinema di Venezia e di Cannes e il Festival di Sanremo; ma anche una grande ironia e voglia di vivere che ha conservato nonostante oggi conviva con il Parkinson e la cecità.  

 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro