Lunedì 15 Aprile 2024

Festa della Donna: una mimosa per regalo, ma non solo. Ecco i doni più belli e apprezzati

Oltre a quello che è diventato il simbolo per eccellenza di questa ricorrenza, si possono donare anche dolci, libri, cosmetici e tutto ciò che aiuta a volersi bene

Roma, 7 marzo 2024 – Per la Festa della Donna i regali che si possono fare a mamme, sorelle, zie, fidanzate, mogli, colleghe e altre figure femminili a cui si è legati sono davvero tanti. Le idee non mancano, e possono essere personalizzate con un pizzico di creatività e originalità. Ecco qualche spunto.

La mimosa è sicuramente il regalo più gettonato per la Festa della Donna
La mimosa è sicuramente il regalo più gettonato per la Festa della Donna

Mimosa

Quando si parla di Festa della Donna e regali da prendere, in cima alla lista c’è la mimosa, diventata simbolo della Giornata internazionale della Donna, o almeno questo è quello che accade in Italia. Infatti a proporre di far diventare la pianta, originaria dell’Australia, emblema dell’emancipazione femminile furono da tre donne dell’UDI (Unione Donne Italiane) nel 1946. Si era dunque nel dopoguerra, e la mimosa era una delle piante che fiorivano più facilmente agli inizi della primavera, non costava molto – in un periodo ancora caratterizzato da povertà e fatica – ed è composto da tanti rametti, quindi richiama alla collettività, al bene comune. Le tre promotrici furono, per la precisione, Rita Montagnana, Teresa Noce e Teresa Mattei. Ancora oggi si regalano le mimose in segno di stima, solidarietà e rispetto. Si può regalare un mazzo fatto esclusivamente di mimose oppure un bouquet con mimose e altri fiori a cui sono associati vari altri significati, a seconda del messaggio che si vuole trasmettere alla persona che riceverà l’omaggio.

Altre idee

Se si desiderano altre idee per la Festa della Donna e i regali da poter fare, oltre alla mimosa, si possono prendere in considerazione diversi altri generi, soprattutto assecondando i gusti e le esigenze di coloro a cui sono destinati doni e pensieri. Forse il minimo comune denominatore tra tutti potrebbe essere l’idea di regalare qualcosa affinché ci si ritagli del tempo per sé e lo si dedichi alle proprie cure e al proprio piacere, in segno di rispetto e cura di se stesse. - Cioccolatini

- Libri

- Voucher per esperienze emozionali (cena, concerto, massaggio, mostra d’arte, lezione di cucina o di un altro ambito che interessa…)

- Capi e accessori a seconda dello stile e delle preferenze di chi riceve il regalo

- Trucchi

- Profumi

- Creme e sieri nutrienti e idratanti

- Candele d’atmosfera

- Tisane, tè, infusi

- Simpatici antistress

- Piccoli elettrodomestici (come la macchinetta per i popcorn o per lo zucchero filato, da condividere con le amiche per le maratone delle serie preferite o altro)

- Calzini divertenti

- Borse in tessuto con stampe e frasi particolari

- Maschere e patch per il viso

- Olii essenziali

- Diffusori e incensi per aromaterapia

- Gioielli

- Abbonamenti

- Dolci (a partire dalla torta mimosa e dalle sue versioni mignon).

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro