Martedì 18 Giugno 2024
PATRIZIA TOSSI
Magazine

Chi è Edoardo Franco, vincitore di MasterChef 12. Il menù con cui ha trionfato

Entrato in cucina da ex rider disoccupato, il 26enne varesino è salito sul podio con un menù ispirato a Keith Haring. Chi è il nuovo MasterChef e perché ha mollato tutto. Cosa ha vinto e quali piatti ha cucinato in diretta

È salito sul podio con un menù ispirato alla street art di Keith Haring, Edoardo Franco è il vincitore di MasterChef Italia 12. I “ sapori decisi, pensati per gli abitanti di tutto il mondo” hanno conquistati i tre severissimi giudici di gara – Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli – facendolo entrare da star nel mondo dell’alta cucina. Una svolta che cambierà la vita di Edoardo, destinato a diventare simbolo della svolta che ti cambia la vita. È entrato nella cucina di Masterchef da disoccupato e ne è uscito con un 100mila euro in tasca e una carriera davanti. Ma chi è Edoardo Franco? Ecco tutti i retroscena dello chef più promettente del momento.

Edoardo Franco sul podio di MasterChef Italia 12
Edoardo Franco sul podio di MasterChef Italia 12

Chi è Edoardo Franco

Il 26enne Edoardo vive a Varese, dove è nato nel 1996, e ha una storia particolare da raccontare. Acconciatura controcorrente – con il ‘taglio bob’ e la frangetta stilosa che si preannuncia come un imminente meme sui social – Edoardo ama l’arte in ogni sua forma. Dai tatuaggi che ha sulla pelle ai graffiti stilizzati di Haring, l’artista al quale si è ispirato per creare il menù con cui ha vinto la 12esima edizione di MasterChef. È un artista a tutto tondo e presto riserverà grandi sorprese. Edoardo è entrato a MasterChef da outsider e ne è uscito da aspirante chef di grande talento. Alle spalle ha il tentativo di sfondare all’estero, in Germania, dove era partito alla ricerca della svolta e che poi si è ritrovato a lavorare come rider nel settore della ristorazione. Sfondare era difficile, a un certo punto ha mollato tutto ed è ritornato a Varese. Ma un lavoro non lo ha più trovato. E così, tra un curriculum cestinato e un colloquio andato male, ha deciso di provare la strada di Masterchef.

“Cosa direi al me stesso di ieri? Rifarei tutto”

“Se potessi parlare all’Edoardo del passato, cosa direi? Senza dubbio di rifare quello che ha fatto: non prendere quell’ultimo ordine, lasciare tutto e iscriversi a MasterChef, ha raccontato durante la finale del programma. Edoardo non ha mai studiato cucina. La sua passione per i fornelli nasce da piccolo, quando ha iniziato a curiosare sul web alla ricerca di ricette e tecniche provenienti da ogni parte del mondo. Ed è proprio “Tutto mondo” il titolo del menù cucinato in diretta durante la Finalissima di MasterChef 12. Edoardo ha infatti vissuto anche in Germania dove lavorava come rider per un servizio di delivery prima di decidere, a causa anche di svariate disavventure sul lavoro, di licenziarsi per dedicarsi alla sua reale passione.

Il menù che ha vinto

Nel descrivere il suo menù “Tutto mondo”, ispirato dal titolo del murale realizzato da Keith Haring, il vincitore Edoardo ha raccontato qualcosa in più della sua passione per la cucina. "Per me il cibo deve unire e non dividere – ha detto in trasmissione – il mio intento è quindi quello di mettere d'accordo tutti e tre i giudici con un menù di sapori pensati per gli abitanti di tutto il mondo. I miei piatti sono il frutto delle mie esperienze e dei miei incontri passati, che si fondono con la mia creatività". Nel corso dell'ultima decisiva prova, i finalisti hanno potuto presentare il proprio menù ideato, sviluppato e realizzato in completa autonomia. Il risultato sono stati tre menù estremamente personali, in grado di raccontare le vite e le storie dei tre ragazzi rimasti in gara – oltre a Edoardo, anche Thi Hue Dihn e Antonio 'Bubu' Gargiulo – ma anche tutta la loro crescita vissuta grazie a MasterChef Italia, dall'arrivo timido ma promettente dei Live Cooking fino alla grintosa, emozionante e spettacolare finalissima. L'antipasto è un tributo alla terra e all'origini della cucina, un mix di sapori inusuali, che riservano una sorpresa al commensale: si chiama Medievale ma non troppo, è una barbabietola acidula ripiena di paté di fegatini di piccione, intruglio medievale, latticello e porro fritto, accompagnato da infuso alla barbabietola e aneto. A seguire, il primo – Ravioli kebab – è la sua reinterpretazione del kebab: una polpetta di agnello speziato dentro un fagottino di pasta all'uovo servito con salsa all'albicocca e foglie di carota. La seconda portata è Capesante al curry: il connubio inusuale tra le capesante, dolci e delicate, e il curry, speziato e profumato, con l'aggiunta di maionese al corallo e coriandolo fritto. Infine il dessert, Matrimonio in bianco, una finta mousse di cocco con cremoso di liquirizia e arancia e inserto di maracuja: pur con qualche piccolo problema nel corso della cucinata, il risultato è stato, secondo i giudici, davvero ottimo.

Cosa ha vinto Edoardo

Con la vittoria nello show di Sky, Franco si aggiudica 100mila euro in gettoni d'oro, la possibilità di pubblicare il suo primo libro di ricette grazie alla casa editrice Baldini&Castoldi, l'accesso a un prestigioso corso di alta formazione presso Alma, la Scuola internazionale di cucina italiana fondata da Gualtiero Marchesi, e la partecipazione al Workshop di Masterchef Academy creato in collaborazione con Destination Gusto.