Lunedì 20 Maggio 2024

Diversity Awards: "I nostri Oscar all’inclusione"

La ricerca annuale della Fondazione Diversity evidenzia la scarsa rappresentazione delle diversità di genere, etnia, età e disabilità nei media italiani. Mancanza di copertura nei Tg e toni paternalistici in intrattenimento. Segnali positivi nel cinema e serie straniere. Prossimi Diversity Media Awards il 28 maggio a Milano.

Diversity Awards: "I nostri Oscar  all’inclusione"

Diversity Awards: "I nostri Oscar all’inclusione"

Quanto sono rappresentate le diversità di genere, etnia, età e aspetto fisico nei media di informazione e intrattenimento italiani? E questi danno un’adeguata rappresentazione del mondo Lgbt+ e della disabilità? Si basa su queste domande l’annuale ricerca realizzata dalla Fondazione Diversity, che anche propone due importanti occasioni di riflessione/sensibilizzazione: il Diversity Media Report 2024 e gli attesi Diversity Media Awards, ossia gli Oscar dell’inclusione, in programma il 28 maggio al Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano, in una cerimonia condotta da Francesca Michielin e Ema Stokholma.

Dalla ricerca emerge che nel 2023 l’incidenza di notizie sulle diversity nei Tg italiani, in particolare questioni razziali, identità di genere e generazioni, è stata troppo bassa: sebbene ci sia stato un miglioramento rispetto al passato, si parla ancora troppo poco di questi temi nei servizi. "Disabilità, Lgbt+ e aspetto fisico sono ancora i grandi assenti nell’informazione italiana dei Tg – commenta Francesca Vecchioni, presidente della Fondazione Diversity –. Passando ai prodotti di intrattenimento, nelle serie italiane e nei programmi tv, nonostante i tentativi di allargare lo spettro della rappresentazione, risulta ancora poco matura la trattazione delle diversity, che ricorre spesso a toni paternalistici, eroici, sensazionalistici".

Segnali di evoluzione arrivano dal mondo del cinema, delle serie young, dei podcast, dei programmi radio e del digital, ma il vero fiore all’occhiello della rappresentazione inclusiva sono ancora le serie tv straniere. I prodotti mediali emersi dal report entrano adesso in nomination per i Diversity Media Awards 2024: fino al 10 maggio il pubblico potrà votare sul sito www.diversitymediaawards.it per eleggere i vincitori e le vincitrici.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro