DATA DI NASCITA

20 APRILE 1973 A TORINO

Anche se oggi i grandi templi del ballo non sono più le discoteche, la musica elettronica non ha perso appeal perché, pur uscita dalla dimensione di nicchia degli inizi quando si suonava nei club e diventata mainstream, ha generato festival ed eventi anche di piazza che i ragazzi possono frequentare. E che sono anche i test preferiti da Gabry Ponte quando deve fiutare il gradimento o meno di una sua nuova proposta: "La maggior parte delle mie cose nasce dai live. Parto in studio con delle idee poi le sperimento dal vivo. Mi fido ciecamente dei riscontri che mi arrivano dalla pista. Se un pezzo funziona si crea infatti una sensazione, un feeling di reciprocità che ti conferma di essere arrivato ai cuori e alle teste di chi ascolta. Viceversa può succedere che su brani su cui sono particolarmente gasato, questa ricezione non avvenga e l’idea venga accantonata. L’input iniziale poi può essere il più vario, da un beat alla voce registrata di un cantante, al campionamento di un vecchio pezzo".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro