Martedì 11 Giugno 2024

The Whale, al cinema il film con Brendan Fraser candidato all'Oscar

Nelle sale dal 23 febbraio, racconta la storia di un uomo obeso che tenta di riconquistare l'affetto della figlia

Brendan Frazer in "The Whale" (Foto Protozoa Pictures)

Brendan Frazer in "The Whale" (Foto Protozoa Pictures)

Nel film "The Whale" l'attore Brendan Fraser ha messo in campo quella che molti hanno definito l'interpretazione della vita, che potrebbe fargli vincere l'Oscar 2023. È lui il vero cuore pulsante del film di Darren Aronofsky, che esce nelle sale cinematografiche italiane mercoledì 23 febbraio promettendo di emozionare gli spettatori fino alle lacrime.

La trama di "The Whale"

La trama ruota attorno a Charlie, un uomo sulla cinquantina, obeso, che trascorre le giornate seduto sul divano: mangia male, ingrassa, tiene corsi di scrittura online con la telecamera spenta, per paura degli sguardi dei suoi studenti. Parla regolarmente con un'unica persona, l'infermiera Liz, che gli è amica ed è preoccupata per il brusco peggiorare della sua salute. In questa difficile situazione, Charlie decide di riallacciare i rapporti con la figlia Ellie, che ha diciassette anni e che ha abbandonato quando era bambina allo scopo di seguire l'amore della sua vita (poi suicidatosi). Ritrovare un dialogo e una connessione emotiva non sarà affatto semplice. 'The Whale' è un dramma psicologico ed è l'adattamento dell'omonima opera teatrale di Samuel D. Hunter. Quest'ultimo ha curato la sceneggiatura del film portando in dote un'esperienza relativamente ridotta, nel mondo delle immagini in movimento: in precedenza aveva firmato un cortometraggio e aveva lavorato come redattore senior per la serie TV 'Baskets'. Decisamente più esperto il regista Darren Aronofsky, autore di titoli come "Requiem for a Dream", "L'albero della vita - The Fountain", "The Wrestler", "Madre!" e "Il cigno nero" (che gli ha procurato la candidatura all'Oscar per la migliore regia). Il cast è dominato da Brendan Fraser, che abbiamo visto ad esempio nella saga di "La mummia" e in "Crash: contatto fisico". Accanto a lui spiccano l'infermiera Liz, interpretata da Hong Chau ("Downsizing - Vivere alla grande", "Watchmen"), e la figlia Ellie che ha il volto di Sadie Sink ("Stranger Things").  

Le recensioni, cosa pensa la critica di "The Whale"

Andando a leggere quanto scritto dalla critica italiana e internazionale, emerge in modo unanime il plauso per l'interpretazione di Brendan Fraser, che ha effettivamente riversato in questo film una carica empatica e drammatica fuori dalla norma. Meno convinto il giudizio sulla messa in scena, in parte ostacolata dalle restrizioni imposte dalla pandemia di Coronavirus. Qualche dubbio, infine, su un certo eccesso di toni che emerge nel finale e che non fa benissimo a "The Whale". Nel complesso, comunque, siamo di fronte a un film che sa toccare le giuste corde. Ricordiamo infine che "The Whale" è candidato a tre Oscar 2023: migliore attore protagonista (Brendan Fraser), migliore attrice non protagonista (Hong Chau) e migliore trucco e parrucco. Per approfondire: Tutte le nomination degli Oscar 2023: in testa c'è "Everything Everywhere All at Once"  

Il trailer