Venerdì 14 Giugno 2024

The Woman King, il film sulle donne guerriere esce al cinema

La premio Oscar Viola Davis guida un esercito di indomite africane e ottiene il plauso della critica: appuntamento al cinema l'1 dicembre

Viola Davis in una scena di 'The Woman King' (foto TriStar Pictures/Entertainment One)

Viola Davis in una scena di 'The Woman King' (foto TriStar Pictures/Entertainment One)

Ultimamente Hollywood sta affrontando il tema del colonialismo: l'ha fatto con 'Black Panther: Wakanda Forever' e in modo ancora più esplicito con 'The Woman King'. Quest'ultimo film è interpretato da Viola Davis (premio Oscar per 'Barriere') ed è ispirato alla storia vera delle Agojie, un gruppo di guerriere che nell'Ottocento proteggeva il Regno africano di Dahomey. La critica ha speso parole di lode, pur avanzando qualche perplessità intorno all'accuratezza storica del racconto. L'uscita nelle sale cinematografiche italiane è stata fissata per giovedì 1 dicembre.

The Woman King, tutto sul film

La trama si svolge nel 1823 e racconta di Nanisca, generale delle Agojie, mentre addestra una nuova generazione di reclute allo scopo di difende il proprio regno dalle mire dei colonialisti europei e di un potente stato africano rivale. C'è aria di guerra aperta e bisogna essere pronte. Fra le nuove guerriere c'è anche la giovane Nawi, che scoprirà di essere molto più importante di quanto pensasse.

La sceneggiatura di 'The Woman King' è stata firmata da Dana Stevens ('Un padre', 'Vicino a te non ho paura', 'Gioco d'amore') a partire da un soggetto che Stevens ha scritto insieme all'attrice Maria Bello. La regia è stata curata da Gina Prince-Bythewood, autrice in precedenza di titoli come 'Love & Basketball', 'La vita segreta delle api' e 'The Old Guard'.

Il cast è capitanato dalla già citata Viola Davis, vincitrice di un Oscar grazie al film 'Barriere' e candidata altre due volte, per 'The Help' e 'Doubt'. Accanto a lei troviamo Thuso Mbedu ('La ferrovia sotterranea'), Lashana Lynch ('No Time To Die'), Sheila Atim ('La ferrovia sotterranea'), John Boyega (la trilogia sequel di 'Star Wars') e Hero Fiennes Tiffin (la saga di 'After').

Le recensioni, cosa ne pensa la critica

La media voto su Metacritic è 77/100: risultato ottenuto soprattutto grazie alle poderose interpretazioni di Viola Davis (la migliore in carriera, secondo molti) e di Thuso Mbedu (che potrebbe diventare una star). La messa in scena ha convinto e le coreografie d'azione pure, ma qualche perplessità è stata sollevata intorno agli elementi più melodrammatici del film.

Ha fatto discutere anche l'accuratezza storica di 'The Woman King': non che si debba pretendere un saggio da un film di finzione, ma è stato guardato con sospetto il trattamento di alcuni elementi della verità storica. Su tutti l'attiva partecipazione del regno di Dahomey e delle Agojie nella tratta degli schiavi: un ruolo che nel film viene ridimensionato.

In ultimo, una curiosità: le guerriere di Dahomey sono state una fonte di ispirazione per le Dora Milaje, cioè il corpo d'élite del Wakanda nei due film Marvel dedicati a 'Black Panther'.

Il trailer