Sabato 20 Aprile 2024

The Family Stallone, la seconda stagione dal 22 febbraio su Paramount +

Nei nuovi episodi la famiglia di Sylvester Stallone decide di lasciare Hollywood dopo quarant’anni

The Family Stallone

The Family Stallone

Appuntamento dal 22 febbraio 2024 su Paramount + con la seconda stagione di ‘The Family Stallone’. Sono state rese note le prime anticipazioni su quello a cui assisteremo con le evoluzioni della famiglia Stallone, separata… ma non per molto.  

The Family Stallone, anticipazioni sulla seconda stagione

Nei nuovi episodi in onda dal 22 febbraio, la famiglia Stallone decide di lasciare ufficialmente Hollywood, dopo aver vissuto in città per circa quarant’anni. Una scelta che vede i componenti separarsi per seguire le proprie passioni e destini. Sistine e Sophie hanno deciso di voler inseguire i loro sogni trasferendosi nella Grande Mela, a New York, mentre Scarlet si sposta a Miami, per studiare al college e vivere il suo nuovo amore. Infine, Sly e Jen scelgono Palm Beach come nuova città per il loro futuro.  Ma la famiglia potrà mai restare distante a lungo? Ovviamente no. E così, gli episodi vedranno riuniti tutti i membri della famiglia per un viaggio comune in Italia, alla ricerca della storia e delle radici dei loro antenati, impegnati anche a rendere vivo l’amore reciproco e creare momenti indimenticabili da portarsi ancorati nel loro cuore. In base alle indiscrezioni e anticipazioni, la seconda stagione della serie entrerà maggiormente nel privato della famiglia, concentrandosi sui sentimenti e sulle emozioni dei diversi personaggi. Ci sarà attenzione e analisi sul ruolo di genitori di Sly e Jen, alle prese con la loro vita insieme e pronti a seguire anche le decisioni e le scelte dei figli, impegnati a inseguire il loro destino e le loro passioni. Diverse generazioni a confronto, unite dalle origini e dal sangue. In base alle prime immagini presenti nel trailer dei prossimi episodi inediti, la famiglia Stallone si ritroverà riunita a Roma, per alcuni giorni nella romantica Capitale italiana, prima di tornare insieme negli Stati Uniti. E lì, Sistine, una delle figlie, sarà in un momento di evidente imbarazzo quando, complice la sorella, si ritroverà in una serata dedicata agli appuntamenti al buio, per trovare un fidanzato. Con un inconveniente in più: conoscere i ragazzi… bendata. Per una sorella felicemente single, un’altra – invece - è fidanzata ufficialmente. Parliamo di Scarlet che ha trovato l'amore con Louis. Immancabile e necessaria la presentazione ai genitori e agli altri membri della famiglia. “Uno ad uno per non spaventarlo”, ironizza, ben conscia del passo importante. Dalle anticipazioni, se la madre Jennifer sembra entusiasta del giovane, Sylvester Stallone non è così immediatamente conquistato dal compagno di Scarlet. La seconda stagione di “The Family Stallone” promette diverse novità (a partire dal trasferimento iniziale) unendo i lati più romantici e divertenti in un quotidiano che spazia da momenti intimi e personali ad altri di maggiore condivisione, anche professionale. Il tutto, seguito dalle telecamere, pronte a captare ogni situazione degna di interesse per lo spettatore. Dopo gli Stati Uniti, Australia, America Latina, UK e Brasile, a partire dal prossimo 22 febbraio gli episodi saranno disponibili, a scadenza settimanale, sul Paramount+ non solo in Italia ma anche in Francia, Germania, Svizzera, Corea del Sud e Austria.

Il successo della prima stagione e il debutto da record della serie

La prima stagione di The Family Stallone è stata trasmessa sempre su Paramount + e ha immediatamente ottenuto un grande successo da parte del pubblico. Il reality show, che racconta la vita di Sylvester Stallone e della sua famiglia, ha battuto ogni record durante il suo debutto, diventando il programma di maggior riscontro sul servizio di streaming. La serie racconta la vita e le avventure dell’attore, candidato in tre occasioni agli Oscar, della moglie Jennifer Flavin e delle loro figlie Sophia, Sistine e Scarlet. Nessun ruolo drammatico per Sly ma forse quello più difficile e complicato: quello del padre. “The Family Stallone” non è l’unico accordo siglato con Paramount+. Infatti, Sylvester Stallone è stato anche protagonista di “Tulsa King”, serie tv che ha segnato il suo primo ruolo da protagonista sul piccolo schermo. L’attore interpreta Dwight Manfredi, un capo della mafia di New York che ha appena terminato di scontare una pena detentiva di 25 anni di carcere. Dopo essere stato rilasciato, il suo capo lo manda a Tulsa, in Oklahoma, per dare vita a nuova operazioni criminali. Anche in questo caso è arrivato parere positivo per una seconda stagione. Il matrimonio tra Sylvester Stallone e la moglie Jennifer Flavin ha avuto anche dei momenti buio e non semplici da gestire, come accade anche in molte famiglie lontane dai riflettori. La donna aveva chiesto il divorzio nell’agosto 2022 ma, un mese dopo, lei e il marito si sono ritrovati e lei ha cambiato idea sulla separazione, Momenti difficili che sono serviti, come ha poi raccontato l’attore, a comprendere di aver messo il lavoro davanti alla famiglia senza rendersene conto. “Un tragico errore che non si ripeterà" ha commentato nel ricordare e ripercorrere quel periodo fragile delle sue nozze. L’attore ha anche ammesso di essersi sentito inizialmente non particolarmente adatto alla versione “reality show” ma poi ha accettato di dare vita a “The Family Stallone” principalmente per compiacere le tre figlie, Sophia, Sistine e Scarlet. La decisione di accettare non è stata sicuramente legata ad un vantaggio economico poiché il patrimonio dell’attore si aggira intorno ai 400 milioni di dollari. Per capirci, non è una serie – anche in due stagioni attuali – su Paramount+ a modificare le entrate di denaro della famiglia tali da cambiargli lo stile di vita. The Family Stallone, però - diversamente dai ruoli cinematografici che sono, ovviamente, finti e interpretati senza alcun legame personale - permette di riflettere e comprendere pensieri e punti di vista non così scontati. Proprio nella serie, infatti, Sophia Stallone si è ritrovata ad ammettere, davanti alle telecamere, di aver sempre avuto la pressione di essere perfetta: “Con lo stile di vita che ho, è incredibilmente difficile. Essendo una Stallone, ha molto peso e responsabilità”. Mostrarsi vulnerabili davanti alle telecamere non riguarda solo le figlie ma anche i genitori, Sylvester e Jennifer. I due, infatti, si ritroveranno a fare i conti con la sensazione del “nido vuoto”, quando padri e madri devono ritrovare il loro equilibrio tra nostalgia e assenza dei loro figli, abituati a vederli tutti i giorni e a condividere il quotidiano con loro.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro