Sabato 15 Giugno 2024
CONTENTS
Cinema e Serie Tv

Tutte le serie e gli show imperdibili su Prime Video ad aprile 2023

L’ultima stagione di ‘Midge Maisel’, il debutto di ‘Greek Salad’ e ‘Inseparabili’, ma anche il talent show delle drag queen brasiliane e lo speciale comico di Alex Borstein

Crediti: iStock - Tutte le serie e gli show imperdibili su Prime Video ad aprile 2023

Crediti: iStock - Tutte le serie e gli show imperdibili su Prime Video ad aprile 2023

Anche per il mese di aprile 2023 le offerte delle serie Prime Video, di show di vario genere e naturalmente dei film in uscita sulla piattaforma di streaming di Amazon sono ricche di novità da vedere da soli o in compagnia. Iniziamo dalle serie di Prime Video e dalle novità disponibili per aprile 2023.  

‘The Marvelous Mrs. Maisel – stagione 5’

La quinta e ultima stagione esce il 14 aprile con tre episodi, a cui seguirà un nuovo episodio ogni settimana. Quando non si ha nulla da perdere, a volte si ha solo tutto da guadagnare. È sempre intenzionata a riscattarsi, Midge Maisel, che vive nella New York tra fine anni Cinquanta e primi anni Sessanta. Dopo aver fatto il salto nel buio passando da casalinga a cabarettista, che cos’altro può spaventarla?  

‘Greek Salad’

Anche questa serie su Prime Video esce il 14 aprile. La storia ruota attorno a Tom e Mia, fratelli. Il loro nonno è appena scomparso e ha lasciato loro in eredità un edificio ad Atene. Mia vorrebbe andare lì per studiare. Tom si unisce a lei, impegnato a preparare il lancio della sua start-up. Scoprirà che Mia ha abbandonato gli studi e che le loro visioni non concordano, il che complicherà non poco la gestione del lascito condiviso.  

‘Inseparabili – Dead Ringers’

Esce il 21 aprile. È la rivisitazione in chiave contemporanea del classico di David Cronenberg del 1988. Rachel Weisz interpreta sia Elliot sia Beverly, due gemelle ginecologhe che condividono tutto: lavoro, amanti, droghe e un forte desiderio per sfidare antiche pratiche e portare l’attenzione sull’assistenza sanitaria femminile.  

‘Citadel’

Al debutto il 28 aprile. Citadel è un'agenzia di spionaggio globale indipendente, che, in passato, è stata distrutta da un sindacato, Manticore. Due agenti selezionati, Mason Kane (che ha il volto di Richard Madden) e Nadia Sinh (interpretata da Priyanka Chopra Jonas) si ritrovano coi ricordi cancellati nella loro mente, ma sono riusciti a salvarsi. Con il tempo, l'ex collega di Mason, Bernard Orlick (l’attore Stanley Tucci) si rivolge a lui per impedire a Manticore di imporre un nuovo ordine planetario. Dopo aver visto le principali serie su Prime Video in uscita ad aprile 2023, vediamo quali show saranno disponibili sul servizio di streaming di Amazon nel corso dello stesso mese.  

‘Queens on the Run’

In uscita il 14 aprile. Si tratta di un talent show con protagoniste dieci drag queen, in viaggio a bordo di autobus. Attraversano tutto il Brasile, da Rio de Janeiro a Belém. Sono l’una in competizione con l’altra. In palio c’è il titolo di Supreme Drag. Il programma sarà condotto da Ikaro Kadoshi, una delle più famose drag queen carioche, e la nota intrattenitrice Xuxa Meneghel.  

‘Alex Borstein: Corsets & Clown Suits’

In uscita il 18 aprile, in anteprima in oltre 240 Paesi. Lo speciale, prodotto da Amazon Studios, è un racconto pieno di talento e personalità, tra comicità e musica, di Alex Borstein, tre volte vincitrice di un Emmy e una delle star della serie di successo ‘The Marvelous Mrs. Maisel’ nei panni di Susie (sopra abbiamo parlato dell’uscita della quinta stagione della serie). Quella di Borstein è una narrazione accattivante, provocatoria e stravagante. Naturalmente non mancheranno anche nuovi film su Prime Video:  

‘Grosso guaio all’Esquilino: La leggenda del Kung Fu’

Disponibile dal 6 aprile. La pellicola è già stata ribattezzata ‘Karate Kid’ all’amatriciana (o alla carbonara, a seconda dei gusti) dal momento che propone una parodia del mitico ‘Karate Kid’ con una sferzata di ironia capitolina. Davide è un tenero tredicenne che vive a Roma con la madre Asia (Carolina Crescentini), presso il quartiere Esquilino. Il cuore di Davide batte per Yasmin, di origine indiana, ma lei non lo degna nemmeno di uno sguardo. Davide e il suo migliore amico Yang passano le giornate a schivare il bullo Nadir. Ma le cose potrebbero cambiare quando il figlio di Asia incontra Martino (Lillo Petrolo), un attore famoso per aver girato un film sull’arte marziale del kung fu.  

‘Sulle ali della speranza’

Disponibile dal 7 aprile. Dopo che il pilota dell’aereo su cui viaggiano muore inaspettatamente durante il volo, Doug White (Dennis Quaid) deve far atterrare un aereo in sicurezza e salvare tutta la sua famiglia da un pericolo insormontabile. Nel film di Sean McNamara troviamo anche Heather Graham e Jesse Metcalfe.  

‘Sulle ali dell’onore’

Uscirà il 13 aprile. Jonathan Majors (lo hai visto in ‘Creed III’) e Glen Powell (sì, quello di ‘Top Gun: Maverick’) sono i protagonisti della storia epica di due piloti di caccia statunitensi che hanno servito la patria durante la guerra di Corea. I loro eroici sacrifici alla fine li avrebbero resi i militari più celebri della Marina.  

‘Caccia all’agente Freegard’

In uscita il 20 aprile. La vera storia del truffatore Robert Freegard (ne veste i panni James Norton), che si atteggiava a agente sotto copertura dell'MI5 rapendo innumerevoli vittime durante una caccia all'uomo ad alto rischio fino a quando Alice (che ha le sembianze di Gemma Arterton), la donna che si era innamorata di lui, ha cominciato ad avere sospetti sulla doppia vita dell’uomo e a indagare, fino ad assicurarlo alla giustizia.  

‘Judy Blume Forever’

In uscita il 21 aprile. Il film-documentario ripercorre la vita e l'eredità dell'autrice per ragazzi Judy Blume, considerata una pioniera nel suo genere. Nota per la sua radicale onestà, Blume, con i suoi libri, ha rivoluzionato il modo in cui milioni di lettori hanno conosciuto e capito se stessi e hanno vissuto la loro adolescenza e la loro sessualità. Nel film su di lei, la scrittrice esaminerà il suo impatto sulla cultura pop e le controversie occasionali sulla sua franchezza riguardo alla pubertà e al sesso.