Lunedì 20 Maggio 2024

Rainbow Six, il film d'azione: Chad Stahelski dirige Michael B. Jordan

Adattamento dell'omonimo romanzo di Tom Clancy, racconta le gesta di un fenomenale gruppo antiterroristico internazionale

Chad Stahelski (a sinistra) e Michael B. Jordan (a destra)

Chad Stahelski (a sinistra) e Michael B. Jordan (a destra)

Lo spy movie 'Rainbow Six', adattamento dell'omonimo romanzo di Tom Clancy, è in lavorazione da alcuni anni. A un certo punto le cose si sono arenate, il progetto è entrato in stallo e Paramount l'ha resuscitato solo nelle ultime ore, affidando a Chad Stahelski ('John Wick') il compito di dirigere l'attore Michael B. Jordan ('Creed', 'Black Panther').

Rainbow Six, dal romanzo al film

Scritto dallo statunitense Tom Clancy e pubblicato in patria nel 1998, il thriller 'Rainbow Six' è il secondo libro che ha per protagonista John Clark, dopo 'Senza rimorso'. Clark è un ex membro dei Navy SEAL, diventato successivamente agente della CIA e, in un secondo momento, messo a capo di un gruppo segreto di antiterrorismo internazionale. Nome in codice Rainbow. In 'Rainbow Six', John Clark e soci affrontano un terrorista intenzionato a diffondere un virus altamente letale e a ripulire in questo modo la Terra dal suo virus peggiore, cioè l'uomo. In questo momento non è chiaro se la sceneggiatura del film seguirà pedissequamente quella del romanzo, oppure se apporterà modifiche. Sappiamo per certo che Michael B. Jordan sarà il protagonista e si occuperà anche della produzione dell'adattamento. Di fatto, 'Raimbow Six' gli permette di riprendere il ruolo di John Clark dopo averlo interpretato in 'Senza rimorso' (2021). Quest'ultimo lungometraggio, diretto dal nostro Stefano Sollima, è stato accolto maluccio della critica e ha avuto scarsa fortuna economica per colpa della pandemia di Coronavirus. Avrebbe infatti dovuto uscire nelle sale cinematografiche, ma poi Paramount ha deciso di passarlo ad Amazon Prime Video, perché lo distribuisse direttamente in streaming. L'ingresso in scena di Chad Stahelski preannuncia un taglio registico maggiormente incentrato sulle scene d'azione e sugli stunt. Stahelski è infatti un ex stuntman e coordinatore di sequenze action ed è passato trionfalmente dietro la cinepresa grazie alla saga di 'John Wick'. Aspettiamoci dunque una maggiore crudezza, rispetto a quanto fatto da Stefano Sollima. Ultima cosa: Paramount non ha voluto sbilanciarsi rispetto alla data di uscita di 'Rainbow Six' e al momento si riserva di decidere se affidarsi ancora a Prime Video, oppure puntare alla distribuzione nelle sale.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro