Venerdì 14 Giugno 2024
CONTENTS
Cinema e Serie Tv

‘Furiosa: A Mad Max Saga’: quando esce al cinema

Trama, cast, tutte le anticipazioni sul film presentato in antemprima mondial al Festival di Cannes

‘Furiosa: A Mad Max Saga’

‘Furiosa: A Mad Max Saga’

Uscirà al cinema, il 23 maggio 2024, ‘Furiosa: A Mad Max saga’, il film d'azione e avventura di ambientazione post-apocalittica coprodotto e diretto da George Miller. Il regista lo ha scritto insieme a Nico Lathouris. C’è molta attesa per la pellicola, mostrata in anteprima mondiale al Festival di Cannes il 15 maggio scorso. Ecco tutto quello che c’è da sapere.  

Furiosa: A Max Max Saga, trama e anticipazioni sul film

Il film vede come protagonisti Anya Taylor-Joy e Alyla Browne nei panni del personaggio principale, l'Imperatrice Furiosa, accanto a Chris Hemsworth e Tom Burke nel cast. All’inizio, i ruoli erano stati assegnati a Taylor-Joy, Hemsworth e Yahya Abdul-Mateen ma, a causa di un conflitto di programmazione e di impegni lavorativi, Abdul-Mateen fu sostituito da Burke. La pellicola è ambientata intorno ai 15, 20 anni prima degli eventi raccontati nel film “Mad Max: Fury Road”. Mentre il mondo cade a pezzi, la giovane Furiosa viene rapita dal Luogo Verde delle Molte Madri e consegnata nelle mani di un'orda di motociclisti guidata dal signore della guerra Dementus. Furiosa sopravvive a molte sfide mentre traccia un percorso per tornare a casa attraverso la Zona Desolata. Intanto, è imminente uno scontro dei motociclisti con la potenza rivale di quelle terre desertiche rappresentata da Immortan Joe. Il progetto legato al personaggio di Furiosa era già stato idealmente pensato e progettato durante la realizzazione e la produzione del precedente film, “Mad Max: Fury road”. Il regista George Miller e il co-sceneggiatore Nick Lauthoris avevano passato ben più di 15 anni a scrivere la sceneggiatura per la pellicola e hanno sviluppato retroscena per ogni personaggio del film, dando massima attenzione, in particolare, alla storia e alle origini dell’Imperatrice Furiosa. L’idea concreta di portare sul grande schermo la sceneggiatura del prequel incentrato su Furiosa nacque nel 2020. Fin dall’inizio, il regista optò per una nuova attrice nel ruolo dell’Imperatrice, rispetto alla possibile opzione di usare la tecnologia anti-invecchiamento mantenendo assegnato il ruolo a Charlize Theron. La storia riportata nel film mostra le origini di Furiosa e il suo lungo viaggio per poter tornare indietro, dopo il rapimento iniziale. Charlize Theron si è mostrata da subito entusiasta all’idea di un film specifico incentrato proprio sulla storia del personaggio di Furiosa e avrebbe voluto interpretarlo proprio lei che aveva avuto quel ruolo in “Mad Max: Fury Road”.

L’idea della tecnica di ringiovanire gli attori sul grande schermo, però, non ha convinto il regista (“Poi ho osservato film come The Irishman, in cui rendevano le persone più giovani e in particolare ho visto Gemini Man. Stavo studiando la tecnologia; Non stavo guardando le prestazioni. Ho pensato: "Non possiamo farlo"). E, automaticamente, è arrivata la decisione – accettata per forza di cose anche dalla stessa Theron – di scegliere un’attrice che potesse vestire i panni di una “Furiosa giovane”. A causa della pandemia da Covid che ha rallentato e poi bloccato tutte le produzioni televisive e cinematografiche, George Miller ha deciso di utilizzare Skype per provinare Anya Taylor-Joy dopo aver visto la sua interpretazione nel film “Last Night in Soho”. Il risultato fu decisamente convincente e la parte fu promessa e assegnata all’attrice. Pochi mesi fa fu annunciato che Lachy Hulme avrebbe interpretato un giovane Immortan Joe nel film, prendendo così il il ruolo di Hugh Keays-Byrne, morto nel 2020 dopo averlo interpretato in Mad Max: Fury Road. Il film “Furiosa: A Mad Max Saga” è stato presentato in anteprima al Festival di Cannes il 15 maggio 2024. La pellicola arriva con un notevole ritardo di uscita rispetto ai piani originali. Secondo le previsioni e gli annunci, avrebbe dovuto vedere la luce quasi un anno fa, il 23 giugno 2023. Invece, l'uscita nelle sale italiane è prevista per il 23 maggio 2024 e negli Stati Uniti il 24 maggio 2024, con un solo giorno di differenza.  

Le prime recensioni e opinioni sul film, in anteprima al Festival di Cannes 2024

Come già anticipato, il film uscirà nelle sale il 23 maggio 2024 mentre è già stato proiettato in anteprima al Festival di Cannes. Sono quindi state condivise le prime recensioni sul film. E la critica si è divisa. The Independent ha definito il film "emozionante, spiritoso e pieno di ferocia decisa", mentre Variety ha detto che era "ambizioso" ma "niente a che fare con Fury Road". Parole anche più dure sono arrivate in merito al film. C’è chi lo ha descritto come "un grande passo indietro rispetto a Mad Max: Fury Road" con "poca tensione o fluidità in una narrazione la cui informe è accentuata dalla sua pretenziosa struttura in capitoli". Non tutti sono così negativi e drastici nel giudicare la pellicola. Altri hanno sottolineato che "Il dialogo è ridotto al minimo, ma anche in un ruolo d'azione quasi del tutto privo di momenti più tranquilli, Taylor-Joy è in grado di trasmettere molto delle crude emozioni interiori di Furiosa”. Il film è stato presentato fuori concorso a Cannes, non gareggia per alcun premio e durante i titoli di coda ha comunque ricevuto una standing ovation di sei minuti. Il regista George Miller ha detto che, come Fury Road, è finito per diventare "quasi un pezzo femminista" per caso. Ora è tutto nelle mani del pubblico e degli spettatori che accorreranno al cinema. Secondo le prime previsioni emerse nei giorni scorsi, “Furiosa A Mad Max Saga” che dura ben 148 minuti, più di due ore e mezza - potrebbe incassare circa 50 milioni di dollari nel fine settimana di apertura solo nel Nord America. A questi dovranno essere aggiunte ovviamente anche le cifre dei botteghini dei vari Paesi.

Bisognerà aspettare qualche settimana per avere un’idea precisa intorno al sentiment nei confronti della pellicola e per capire se si tratterà di un successo o di una delusione a livello di introiti. Quel che sappiamo è legato solo al budget speso per il film che si aggira sui 168 milioni di dollari. Cifre importanti che, dal raddoppio in poi, potrebbero rassicurare produttori e registi anche sui possibili prossimi capitoli (già immaginati) legati alla saga di Mad Max.