Venerdì 14 Giugno 2024
PATRIZIA TOSSI
Magazine

Cannes, Jennifer Lawrence lancia ‘Bread and Roses’: docufilm sulle donne afghane

L’attrice premio Oscar sul red carpet (con le infradito) in veste di produttrice. Il 22 giugno uscirà il suo nuovo film ‘No Hard Feelings’, in cui Jen interpreta una donna sexy che cerca di sedurre un adolescente

Jennifer Lawrence sul red carpet del Festival di Cannes

Jennifer Lawrence sul red carpet del Festival di Cannes

Una vera star trova sempre un pretesto per fare parlare di sé. Lo sa bene Jennifer Lawrence, arrivata sul tappeto rosso del 76esimo Festival di Cannes per presentare un documentario che ha co-prodotto sulle donne afghane. Abito rosso fuoco con stola in tinta sul red carpet con sotto… un paio di infradito nere. Tutto pur di accendere i riflettori su ‘Bread and Roses– il titolo riprende il famoso slogan delle lotte operaie proprio di Lawrence (città del Massachusetts) poi diventato il titolo di un famoso film di Ken Loach – il documentario che esplora la vita quotidiana di tre donne nelle settimane che seguirono la presa del potere da parte dei talebani in Afghanistan. Con Jennifer sul red carpet, la regista afghana Sarah Mani, in tailleur bianco, e il cast del docu-fim.

“Non dimenticate le donne afgane”

Il film è un mosaico di video girati col telefono da attivisti che si trovavano in Afghanistan in quei terribili mesi dopo la presa del potere da parte dei talebani. Uno sguardo agghiacciante sulla lotta delle donne per affermare i propri diritti. “Non dimenticate le donne dell'Afghanistan”, ha detto Zahra Mohammadi, nel cast del film ‘Bread and Roses’, dopo la presentazione ufficiale avvenuta ieri sera a Cannes. “Come molti altri artisti, non posso tornare nel mio Paese per fare il mio lavoro. Così è nato questo progetto, che è soprattutto il frutto di uno sforzo collettivo", ha aggiunto. Il documentario è stato realizzato da Excellent Cadaver, una società di produzione fondata da Lawrence e dalla sua amica produttrice Justine Ciarrocchi. "La prima risposta di Jen è stata quella di trovare una regista afgana e dargli una piattaforma", ha detto Ciarrocchi a Hollywood Reporter.

Bread and Roses: la storia

Dal 2021 la vita delle donne afghane è cambiata, l’Islam più rigoroso ha tolto loro voce e diritti. “Nessuna donna è al sicuro in Afghanistan. Questo film porta un messaggio dalle donne dell'Afghanistan, un messaggio morbido: per favore siate la voce di chi non ne ha sotto la dittatura talebana. Le donne sono il futuro del Paese e i Talebani ne hanno paura”, dice la regista Sarah Mani. La trama di ‘Bread and Roses’ ripercorre le storie di tre donne, tra cui Zahra Mohammadi, una dentista il cui studio medico è stato costretto a chiudere dai talebani. “Istruzione, salario, libertà”: al suono di questo mantra, trasformato in grido di guerra, queste donne continuano a manifestare, rischiando la vita. Il film è stato co-prodotto dall'attrice premio Oscar, Jennifer Lawrence. “Il sostegno che mi ha dato è stato decisivo per portare a termine il progetto", afferma la regista, che dice di essere "eternamente grata" ai suoi collaboratori.

No Hard Feelings: il nuovo film vietato ai minori

Jennifer Lawrence in versione sexy nel nuovo film ‘No Hard Feelings’, la commedia vietata ai minori che uscirà al cinema il prossimo 22 giugno. Diretta da Gene Stupnitsky (Good Boys – Quei cattivi ragazzi), l’attrice interpreta il ruolo di una una giovane donna sexy al verde che tenta di sedurre un adolescente per lavoro. Sul punto di perdere la casa della sua infanzia, la protagonista Maddie scopre un intrigante annuncio di lavoro: ricchi proprietari di elicotteri cercano qualcuno con cui far frequentare il loro introverso figlio di 19 anni, Percy, prima che parta per il college. Con sua sorpresa, Maddie scopre presto che il goffo Percy non è un ragazzo facile.