Venerdì 19 Luglio 2024

Brad Pitt e i figli con Angelina Jolie, storia di un rapporto difficile

L’ultima a chiedere di togliere il cognome del padre e adottare quello della madre è stata Shiloh Nouvel

Brad Pitt, il difficile rapporto con i figli

Brad Pitt, il difficile rapporto con i figli

Continuano a volare stracci nella famiglia Jolie-Pitt. L’attore ha rinunciato definitivamente alla custodia condivisa dei sei figli avuti e adottati con Angelina. Ma non è tutto. Shiloh Nouvel, la prima figlia biologica di Pitt e Jolie – ancora alle prese, in tribunale, con un faticoso e lungo divorzio – ha deciso di rinunciare al cognome paterno e di adottare legalmente solo quello materno. Da poco Shiloh è diventata maggiorenne e, in quell’occasione, ha ufficialmente richiesto di essere chiamata solo Shiloh Jolie. Il cambiamento, comunque, riflette una tendenza già seguita da altri suoi fratelli e sorelle.

I precedenti

Shiloh, infatti, non è la prima dei figli di Jolie e Pitt a prendere le distanze dal padre rinnegandone il cognome. Il primo a farlo, nel 2016, è stato Chivan Maddox – adottato nel 2002 da Angelina – in seguito a un’accesa e controversa lite tra gli ex coniugi durante un volo. Un episodio che ha poi portato alla loro separazione, dopo due anni di matrimonio e undici anni insieme. In seguito a ciò, infatti, Jolie ha chiesto immediatamente di sciogliere il vincolo nuziale. Si è anche innescata una serie di eventi che hanno visto i figli allontanarsi sempre di più dal padre. “Mio padre beveva, offendeva ed era violento”, ha spiegato Maddox davanti a un giudice. Pax Thien, un altro dei figli adottivi della ex coppia d’oro di Hollywood, ha espresso pubblicamente sentimenti negativi nei confronti di Pitt. Zahara – arrivata in famiglia nel 2005, poco dopo che i due attori si erano messi insieme – ha scelto di usare solo il cognome materno quando è entrata al college. Vivienne, come la sorella maggiore Shiloh, si fa anche lei chiamare solo Jolie. Resta ancora incerta la posizione di Knox, il gemello di Vivienne (e, insieme a lei e a Shiloh, uno dei tre figli naturali di Brad e Angelina): finora il ragazzo non si è esposto pubblicamente sull’argomento.

La reazione

Secondo fonti vicine all'attore, Brad Pitt è stato molto colpito dalla decisione della figlia. Un insider ha rivelato alla rivista ‘People’ che Pitt, pur essendo “consapevole” della scelta, è rimasto “sconvolto” e “profondamente triste”. L'attore ha sempre avuto un forte legame emotivo con i suoi figli, e la decisione di Shiloh lo ha turbato fortemente. “Non ha mai provato tanta gioia come quando è nata”, ha spiegato la fonte, sottolineando quanto Pitt ami i suoi figli e quanto gli manchino. Purtroppo la scelta di Shiloh è l’ennesima dimostrazione della distanza, sempre più ampia, tra Pitt e la sua famiglia.

Altre tensioni

I problemi tra Brad Pitt e i figli vanno avanti da anni. Dalla richiesta di divorzio di Jolie, Pitt ha lottato per mantenere un rapporto con i suoi figli, che però, come si è visto, in vari casi hanno mostrato ostilità e risentimento nei confronti del padre. Contemporaneamente, a rendere ancora più complesso il quadro, ci sono pure le aspre battaglie legali tra i due ex coniugi, prossime a concludersi, ma ancora aperte su alcuni punti molto discussi, anche per quanto riguarda beni e proprietà dell’ex coppia, come la lussuosa tenuta vinicola Château Miraval in Francia.