Venerdì 21 Giugno 2024
CONTENTS
Magazine

Beauty routine donna, attenzione alle fake news

Idratazione e protezione solare sono alcuni degli aspetti sui quali va fatta chiarezza

Le fake news sulla beauty routine da donna

Le fake news sulla beauty routine da donna

Come tanti altri comparti, il settore beauty femminile, tra cosmetici e trucchi, è soggetto alla circolazione di alcune fake news che rischiano di essere fuorvianti e di non trasmettere informazioni corrette alle consumatrici. Vediamo qualche falso mito da sfatare e a cui prestare attenzione.  

Pelle grassa e idratazione

Anche se si ha l’epidermide grassa, dunque che presenta un eccesso di sebo, curare l’idratazione è fondamentale. Pensare, come sostiene qualcuno, che una pelle del genere non abbia bisogno di essere idratata con una crema ad hoc, specifica per i soggetti in questione, sarebbe un errore. Oltretutto, farne a meno potrebbe peggiorare la situazione, aumentando la produzione del sebo, a causa della mancanza di idratazione, e rendendo ancora più evidente l’antiestetico effetto lucido.

Per le stesse premesse, bisogna adottare anche un’adeguata detersione, affinché non secchi troppo la pelle e non assottigli, ma al contrario rinforzi, la barriera protettiva epidermica. Può occorrere dunque una detersione delicata e antisettica, che andrebbe fatta seguendo le indicazioni del proprio dermatologo di fiducia.  

Creme anti-age

I prodotti contraddistinti dalla dicitura anti-age indicano cosmetici, articoli di make-up e trattamenti che dovrebbero aiutare a rallentare e contrastare la formazione di rughe e segni del tempo (ma non hanno certo il potere di cancellarle). Pertanto, non è corretto, come pensano alcuni, che le creme anti-invecchiamento possano andare bene solo per le pelli mature.

L’epidermide inizia a risentire dell’età che avanza già intorno ai 25-30 anni: è proprio questo il momento giusto per cominciare a usare un prodotto specifico da integrare nella beauty routine quotidiana, come buona forma di prevenzione.  

Protezione solare

Tra le convinzioni da smentire rispetto al beauty c’è anche quella per cui la protezione solare non andrebbe messa quando non c’è il sole e d’inverno. Non è così. Da qualche anno, fortunatamente, c’è maggiore sensibilità rispetto a questo tema. I raggi solari, soprattutto gli Uva, sono potenti e possono penetrare anche attraverso le nuvole fino a raggiungere gli strati più profondi dell’epidermide.

In mancanza di un’adeguata protezione, i danni possono esserci a prescindere, anche se non ci scottiamo. Quello che si può fare, al limite, è differenziare i prodotti solari per i mesi freddi e per quelli caldi, usando, nel primo caso, una crema giorno con un fattore di protezione e nel secondo caso un cosmetico ancora più specifico e con un SPF elevato, anche in base al proprio fototipo di appartenenza.  

Cellulite e peso

La cellulite può essere presente anche su corpi magri, mentre quelli più in carne a volte possono essere più sodi e tonici. Cuscinetti adiposi e pelle a buccia d’arancia non sono collegati direttamente al peso sulla bilancia. Sono causati da vari fattori, alcuni genetici, altri legati allo stile di vita. Al di là della taglia che si indossa, quello che si può fare è bere molto durante il giorno, intorno ai 2 litri di liquidi tra acqua e altri infusi o tisane senza zucchero, ridurre il sale nei pasti e fare un costante movimento fisico.