Venerdì 21 Giugno 2024

Ucraina, Prigozhin: forze di Mosca in fuga da Bakhmut. I filorussi: bombe di Kiev su Lugansk

Visita lampo Roma del presidente ucraino: incontri con Mattarella, Meloni e Papa Francesco. Medvedev e l’ultima esternazione su Kiev

Roma, 12 maggio 2023 – Mentre il capo dei mercenari Wagner, Yevgeny Prigozhin, sostiene che le forze russe sono in fuga da Bakhmut – “oggi abbiamo perso 5 km”, la sua ultima dichiarazione -, c’è la conferma che Volodymyr Zelensky sarà ricevuto domani al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Gli orari dell’incontro sono ancora in via di definizione. Il presidente dell’Ucraina sarà a Roma per una visita lampo e da ieri si parla insistentemente di incontro anche con la premier Giorgia Meloni e papa Francesco. Intanto Dmitry Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, torna a ‘sparare’ su Zelensky. E nella sua ultima esternazione scrive su Telegram che il presidente ucraino rischia la fine di Hitler.

Approfondisci:

Ucraina, l’ultima di Medvedev su Zelensky: rischia di morire come Hitler

Ucraina, l’ultima di Medvedev su Zelensky: rischia di morire come Hitler

Il presidente ucraino Zelensky vedrà Mattarella
Il presidente ucraino Zelensky vedrà Mattarella

Intanto si viene a sapere che l’inviato speciale per l’Eurasia di Pechino sarà a Kiev lunedì, lo ha reso noto il ministero degli Esteri cinese. Proseguirà poi la sua missione in Polonia, Francia, Germania e Russia in “uno sforzo per promuovere colloqui di pace”.

Le news della guerra in Ucraina in diretta

11:11L’inviato speciale di Pechino lunedì a KievLi Hui, inviato speciale di Pechino, lunedì sarà a Kiev. Si tratta della prima missione di un diplomatico cinese di alto livello dall’inizio del conflitto in Ucraina, con l’invasione russa cominciata il 24 febbraio dello scorso anno. La missione era stata annunciata dal leader cinese Xi Jinping durante il colloquio telefonico del 26 aprile con il presidente ucraino Volodymyr

Zelensky, ma in quell’occasione - il primo contatto tra i due dall’inizio del conflitto - non era stata comunicata una data per la visita. In questi mesi Pechino - che a febbraio ha presentato la sua iniziativa di pace per l’Ucraina - ha più volte ribadito il suo impegno per i negoziati, ma ha anche attirato su di sé non poche critiche per il sostegno al presidente russo Vladimir Putin, che Xi ha incontrato anche a marzo. Nel profilo di Li Hui spicca un passato a Mosca. E’ stato ambasciatore cinese in Russia per dieci anni, dal 2009 al 2019. In quell’anno ha ricevuto da Putin la medaglia dell’Ordine dell’amicizia. 

NaN:NaNMosca e Kiev: versioni opposte sulle sorti del conflittoIl ministero della Difesa di Mosca ha negato che l’esercito ucraino abbia sfondato la linea del fronte in vari punti, come sostenuto da diverse fonti su Telegram, sostenendo che la situazione sul campo è sotto controllo. Il riferimento è a quanto hanno scritto molti blogger militari russi, secondo i quali le forze di Kiev era avanzato a nord e a sud della città di Bakhmut, assediata da mesi nell’Ucraina orientale. Secondo alcuni sarebbe quindi iniziata la tanto attesa controffensiva di primavera, di cui il presidente ucraino Volodymyr Zelensky aveva parlato proprio ieri sottolineando che sarebbe stato necessario “più tempo”.
13:10Medvedev: “Zelensky rischia la fine di Hitler”Il vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa Dmitry Medvedev ritiene che Vladimir Zelensky possa finire come Adolf Hitler. “La creatura in verde ha augurato la morte a tutti al Cremlino. E non per mano sua. Non sappiamo chi morirà, e come, perché le vie del Signore sono imperscrutabili. Ma un tossicodipendente a Kiev ha solo la possibilità di scomparire proprio con le sue stesse mani, commettendo un codardo suicidio. Come Hitler che ingoiò veleno per cani”, ha scritto sul suo canale Telegram. Il riferimento di Medvedev è chiaramente alla diceria che Zelensky circoli sempre con una pistola, per evitare di finire nelle mani dei russi.
13:54Salvini: “Non sarò all’incontro con Zelensky“Spero che la visita in Italia di Zelensky sia utile. Noi stiamo fornendo tutte le tutele e gli aiuti necessari, io come ministro delle infrastrutture sono già in contatto per la ricostruzione e spero solo che questa maledetta guerra finisca”, ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini a margine di un incontro elettorale a Cologno Monzese. “Non ci sarò, perché non sono né premier né il ministro degli Esteri. Come ministro delle Infrastrutture sono disponibile, ci sono aziende italiane che non vedono l’ora di poter dare il loro contributo. Ma io mi occupo di lavori pubblici. Quello che spero è che con la premier, con Mattarella e con il Santo Padre di parli di pace, perché oltre alla ovvia tutela del popolo ucraino mi auguro ci sia una via d’uscita”, ha concluso Matteo Salvini.
NaN:NaNSunak: deluso per l’esclusione di Zelensky dall’EurovisionIl primo ministro britannico Rishi Sunak si è detto “deluso” per il fatto che l’organizzazione dell’Eurovision song contest non ha voluto far intervenire il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. “Il primo ministro ritiene che sarebbe appropriato per il presidente Zelensky di parlare all’evento. Siamo delusi per la decisione della European Broadcasting Union - ha detto il portavoce di Sunak - i valori e le libertà per i quali il presidente Zelensky e l’Ucraina stanno combattendo non sono politici, ma fondamentali, e la stessa Eurovision lo ha riconosciuto l’anno scorso quando ha giustamente sospeso la partecipazione della Russia”. A quanto riferisce il Guardian, Downing street non ha comunque intenzione di intervenire direttamente per chiedere agli organizzatori di accogliere la richiesta di Zelensky. L’anno scorso l’Eurovision song contest è stata vinta dall’Ucraina, ma a causa della guerra la gara canora si svolge quest’anno in Gran Bretagna, seconda arrivata.
15:07Cremlino: prendere una fortezza come Bakhmut è complessoIl Cremlino ha riconosciuto che il tentativo di prendere la città fortezza ucraina Bakhmut è stato “complesso” e ha creato una “situazione emotiva”, in un apparente riferimento alla faida tra il fondatore di Wagner Evgenij

Prigozhin e il ministro della Difesa Sergei Shoigu. “Posso dirvi una cosa: sì, in effetti, una situazione piuttosto emotiva. Là si stanno svolgendo operazioni offensive molto difficili”, ha detto il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov durante un’intervista, secondo le agenzie di stampa statali russe. “Questa è un’area fortificata, lì è concentrato un enorme raggruppamento delle forze armate ucraine, che riceve costantemente rifornimenti. Comprese attrezzature straniere e munizioni straniere. Pertanto, ovviamente, le emozioni sono tante”, ha aggiunto.

16:15Media: il Belgio userà le tasse sui beni russi per sostenere l’UcrainaIl governo belga utilizzerà le tasse riscosse sui beni russi congelati nel paese per sostenere l’Ucraina: è quanto riporta l’agenzia di stampa britannica Reuters. Dei 92 milioni di euro di imposte, la metà verrà utilizzata per la fornitura di equipaggiamento militare, il resto verrà diviso tra il sostegno umanitario e il rafforzamento della presenza diplomatica belga in Ucraina.
16:58Il capo della Wagner: “Abbiamo perso 5 km vicino a Bakhmut”La Russia ha perso 5 chilometri quadrati di territorio vicino a Bakhmut. Lo sostiene il capo del Gruppo Wagner, Yevgeny Prigozhin, in un audio diffuso su Telegram e citato dalla Cnn. L’Ucraina “sarà a una distanza di 500 metri da Bakhmut, occupando tutte le altezze tattiche”, ha affermato Prigozhin. Ha anche osservato che le forze ucraine hanno “completamente liberato” la strada fortemente contestata da Chasiv Yar a Bakhmut, che è una via chiave per Kiev per rifornire le sue forze a Bakhmut. 
20:01Borrell: “Capisco l’insistenza di Kuleba”"Fossi nella situazione del ministro Kuleba o in quella dei soldati ucraini che combattono al fronte, sarei anche io molto esigente. Capisco perfettamente" e "chiederei di più e più in fretta. È umano. Ma le preoccupazioni espresse dal ministro Kuleba in merito all'accordo tra gli Stati membri per le forniture congiunte di munizioni sono già state risolte: abbiamo un accordo". Lo ha dichiarato l'Alto rappresentante Ue per la Politica estera, Josep Borrell, al termine della riunione informale dei ministri degli Esteri a Stoccolma rispondendo a una domanda sulle richieste del ministro degli Esteri, Dmytro Kuleba. "Il lavoro continua per applicare l'accordo e lui lo sa. Il ministro Kuleba sa bene che stiamo facendo tutto quello che possiamo nell'ambito delle nostre regole procedurali per sostenere l'Ucraina", ha aggiunto.
21:00Borrell: “Unico piano di pace possibile è quello ucraino”“Continueremo a supportare l'Ucraina finché ciò sarà necessario. C'è un aggressore e un aggredito, e la vittima è l'Ucraina. La Russia non vuole fermare la

guerra, l'Ucraina non può fermarla. Noi vogliamo la pace e lo vogliono anche gli ucraini ma non vogliamo che l'Ucraina diventi una seconda Bielorussia”, Lo ha detto l'Alto Rappresentante Ue per la Politica Estera Josep Borrell in conferenza stampa dopo il Consiglio Affari Esteri informale di Stoccolma. “L'unico piano di pace sostenibile è quello ucraino”; ha aggiunto Borrell. Domani, a Stoccolma, arriverà anche il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba e sul tavolo, nel pomeriggio, è previsto il dossier Cina. “Posso dire che la mia lettera sul ricalibrare delle relazioni con Pechino è stata ben accolta nelle sue linee generali”, ha spiegato.

21:42Mosca accusa Londra: “Missili Storm Shadow all’Ucraina atto estremamente ostile”Il ministero degli Esteri russo ha denunciato la decisione del Regno Unito di fornire missili a lungo raggio all'esercito ucraino definendola un passo 'estremamente ostile' che dimostra una partecipazione di Londra al conflitto. "Consideriamo questa decisione come un altro passo estremamente ostile da parte di Londra, volto a riempire ulteriormente l'Ucraina di armi e portare ad una grave escalation della situazione nell'area dell'operazione militare speciale", ha affermato il ministero in una nota. Il ministero degli Esteri russo ha accusato quindi il governo britannico di "portare il conflitto a un livello fondamentalmente nuovo in termini di distruzione e perdita di vite umane". "Ogni responsabilità per le conseguenze dell'azione distruttrice di Londra ricadrà interamente sugli autori e gli esecutori di questo passo sconsiderato", ha ancora sottolineato. La Gran Bretagna invierà all'Ucraina missili Storm Shadow, con una gittata quasi tripla di quella degli Himar statunitensi.
22:30Bombe di Kiev su LuganskDue esplosioni hanno tuonato a Lugansk. Lo riferisce l'agenzia russa Ria Novosti. L'ex capo dell'ufficio della Lpr a Mosca, Rodion Miroshnik, ha confermato che le truppe ucraine hanno bombardato Lugansk. Il colpo è caduto sull'area dell'impresa Polypak. Il capo ad interim della regione, Leonid Pasechnik, ha detto che il distretto Leninsky della città è stato colpito. Ha definito il bombardamento delle forze armate ucraine "un altro tentativo del regime terroristico di Kiev di intimidire i civili".