Zelensky ai leader europei: “Ucraina nell’Ue, aprire i negoziati. Non tradite la fiducia dei cittadini”

Il presidente in videocollegamento con il vertice di Bruxelles: “Kiev ha rispettato gli obblighi e tutti voi lo sapete. Non è il momento delle mezze misure, non regalate una prima vittoria a Putin”

Bruxelles, 14 dicembre 2023 – Nel giorno del discorso alla nazione del presidente Vladimir Putin, “la pace in Ucraina ci sarà  solo quando avremo raggiunto i nostri obiettivi, che rimangono la denazificazione e la demilitarizzazione del Paese, Volodymyr Zelensky in videocollegamento ha lanciato un messaggio ai leader europei impegnati a Bruxelles al vertice Ue: “Oggi vi chiedo una cosa: non tradite i cittadini e la loro fiducia nell'Europa – l’appello del leader di Kiev –. Se nessuno crede nell'Europa, cosa terrà in vita l'Unione? I cittadini europei non vedranno alcun beneficio se Mosca riceverà un lasciapassare da Bruxelles sotto forma di negatività nei confronti dell'Ucraina. Putin la userà sicuramente contro di noi e contro tutta l'Europa”.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky

L’ingresso dell’Ucraina nella Ue resta l’obiettivo e per Zelensky non c’è più tempo da perdere: “Oggi è il giorno in cui la decisione sarà a Bruxelles o a Mosca. Gli europei non capiranno se il sorriso soddisfatto di Putin diventerà la ricompensa per un incontro a Bruxelles. In questi giorni mi sono sentito con molti di voi. Parliamo di una decisione promessa. E non ho sentito alcuna contro argomentazione sul perché non dovremmo attuare il piano concordato da tutta l'Europa – le parole del presidente ucraino –. L'anno scorso l'Ucraina ha ricevuto raccomandazioni chiare su come andare avanti. Abbiamo approvato le leggi chiave. Tutti voi - e sottolineo tutti - sapete bene che abbiamo adempiuto a ogni obbligo. Oggi è il giorno in cui prenderemo una decisione politica in risposta a ciò che abbiamo realizzato. Si tratta di aprire i negoziati di adesione con l'Ucraina. E nel marzo del prossimo anno si approva il quadro negoziale per andare avanti. Nessuna burocrazia. Tutto è molto chiaro", ha aggiunto Zelensky.

Che ha rimarcato l’unità dell’Europa, con la speranza che l’Ue non ricada nell’indecisione: “Oggi è un giorno speciale. E questo giorno passerà alla nostra storia. Che sia un bene o un male per noi, la storia catturerà tutto. Ogni parola, ogni passo, ogni azione e inazione. Chi ha combattuto per cosa. Quest'anno non abbiamo commesso alcun errore. Nemmeno uno. L'Europa ha vissuto quest'anno con dignità. Non c'era codardia nè indecisione. Putin ha perso tutto quest'anno. È fondamentale che abbia perso non solo in Ucraina, ma in ogni aspetto della vita europea. L'Europa ha mantenuto la sua unità. L'Europa non ha permesso che i suoi cittadini venissero trascinati in nessuna delle crisi che il Cremlino ha sempre sognato".