Squalo bianco (Ansa)
Squalo bianco (Ansa)

New York, 28 luglio 2020 - Una newyorchese di 60 anni è morta ieri dopo essere stata attaccata da un grande squalo bianco nel sud del Maine, hanno comunicato le autorità dello stato nord-orientale degli Stati Uniti. La donna, che indossava una muta, è stata attaccata mentre nuotava lungo la costa vicino alla città di Portland. Patrick Keliher, funzionario del dipartimento delle risorse marine del Maine, ha detto che un gruppo di kayakisti l'ha riportata a riva, dove è stata dichiarata morta.

La vittima è stata identificata dalle autorità come una donna di 63 anni, Julie Dimperio Holowach, che viveva a New York e possedeva una residenza sulla costa del Maine. Un dente raccolto sulla scena ha confermato che si trattava di un grande squalo bianco. E' il secondo attacco di squalo registrato nel Maine, dove l'acqua gelida dell'oceano sconsiglia i bagni, il primo fatale. Il dipartimento locale dell'agricoltura e della silvicoltura ha ordinato ai bagnanti di fermarsi nell'acqua profonda fino alla vita nei dieci parchi statali che hanno una spiaggia, ha detto un portavoce. Il Dipartimento delle risorse marine del Maine consiglia di non nuotare vicino a foche o branchi di pesci, che sono spesso gli obiettivi iniziali degli squali. Da diverse settimane, gli squali vengono sono avvistati in diversi luoghi sulla costa nord-orientale degli Stati Uniti, anche vicino a New York.