Domenica 19 Maggio 2024

Attentato a Robert Fico: il premier slovacco è in pericolo di vita. Aggressore arrestato: “Gli ho sparato perché disapprovo le sue politiche”. In serata in vicepremier: “Ce la farà”

Il primo ministro in sala operatoria. “Lotta tra la vita e la morte”. Colpito da 3-4 colpi all’addome e al petto. L’attentatore è il 71enne Juraj Cintula: “Gli ho sparato perché disapprovo le sue politiche”. Ue: attacco contro la nostra democrazia. Biden: “Condanniamo orribile atto”. Putin: “Lo conosco come un uomo coraggioso e dallo spirito forte”. Meloni: ferma condanna a ogni tipo di violenza

Roma, 15 maggio 2024 - Attentato contro il primo ministro slovacco Robert Fico, ferito da colpi di armi da fuoco: l'aggressore è stato arrestato. A sparare È stato il 71enne Juraj Cintula. Il primo ministro è stato portato in ospedale, dopo essere stato colpito da “3 colpi due al braccio e uno all’addome”. Il premier è in pericolo di vita: le sue condizioni vengono giudicate “molto gravi” e al momento Fico è in sala operatoria da diverse ore. "Lotta tra la vita e la morte”, fa sapere il governo slovacco. Il primo ministro slovacco è stato ferito in una sparatoria davanti alla Casa della Cultura, dove si riuniva il governo, ad Handlova, circa 200 chilometri dalla capitale Bratislava. In serata è intervenuto vicepremier slovacco Tomas Taraba che alla Bbc ha detto: “Fortunatamente, per quanto ne so, l'operazione è andata bene e credo che alla fine sopravviverà”. Lo ha detto il vicepremier slovacco Tomas Taraba alla Bbc.

Approfondisci:

Fico in terapia intensiva. Media: “Decisive le prossime 24 ore”. Il premier polacco Tusk: “Ho ricevuto minacce di morte dopo il suo attentato”

Fico in terapia intensiva. Media: “Decisive le prossime 24 ore”. Il premier polacco Tusk: “Ho ricevuto minacce di morte dopo il suo attentato”

Da sinistra: l'arresto del presunto attentatore; i soccorsi; il premier slovacco Fico (Ansa)
Da sinistra: l'arresto del presunto attentatore; i soccorsi; il premier slovacco Fico (Ansa)

Approfondisci:

Chi è Robert Fico, il premier slovacco filorusso ostile all’Ue (che ha negato le armi a Kiev)

Chi è Robert Fico, il premier slovacco filorusso ostile all’Ue (che ha negato le armi a Kiev)

La mappa

L'attentatore ha 71 anni

L'attentatore, che si nascondeva tra la folla radunata davanti all'edificio della riunione, prima di fare fuoco ha gridato 'Robo, vieni qui!'. Poi sono stati sparati diversi colpi. Fico è caduto a terra. Il presunto aggressore è stato preso e arrestato dalla poliziaCintula, 71 anni, “uomo di sinistra”, ex dipendente di una società di sicurezza privata e autore di poesie, riportano diversi media slovacchi. L’attentatore si sarebbe nascosto tra la folla radunata davanti all'edificio dove stava parlando il primo ministro, ed è stato fermato da alcuni passanti e dalle forze di sicurezza. "L'ho fatto perché sono in disaccordo con le politiche del governo", avrebbe detto durante l'interrogatorio di cui i media locali rilanciano alcune immagini.

Approfondisci:

Chi ha sparato a Robert Fico: 71 anni, poeta, di sinistra

Chi ha sparato a Robert Fico: 71 anni, poeta, di sinistra

La testimonianza del figlio del presunto attentatore 

ll media slovacco Aktuality.sk ha contattato il figlio del sospetto aggressore. L'uomo si dice scioccato dalla situazione. Ha confermato che il padre aveva una pistola in suo possesso legalmente. "Non ho assolutamente idea di cosa intendesse fare mio padre, cosa avesse pianificato, perché sia successo", ha detto. Alla domanda se avesse un rapporto di odio con il presidente del partito Smer, ha risposto: "Non ha votato per lui. Questo è tutto quello che posso dire al riguardo".

Le reazioni di condanna

La presidente slovacca, Zuzana Caputova, "condanna fermamente l'attacco" al primo ministro, Robert Fico. Lo ha detto il portavoce del capo di Stato Martin Strizinec.

Anche il primo ministro ceco Petr Fiala si è detto ''scioccato'' dall'attacco e ha scritto su 'X' che ''non dobbiamo tollerare la violenza, non deve avere posto nella società''.

"Condanno fermamente il vile attacco al primo ministro Robert Fico – le parole della presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen -. Tali atti di violenza non trovano posto nella nostra società e minano la democrazia, il nostro bene comune più prezioso. I miei pensieri vanno al premier Fico e alla sua famiglia".

“Sconvolti” anche la presidente dell’Eurocamera Roberta Metsola e il presidente del Consiglio europeo Michel.

"Condanniamo questo orribile atto di violenza", ha scritto in una nota il presidente americano Joe Biden, che, insieme alla moglie Jill, si dice "allarmato dalla notizia dell'attentato”. "Jill e io stiamo pregando per una rapida guarigione e i nostri pensieri sono rivolti alla sua famiglia e al popolo slovacco. La nostra ambasciata è in stretto contatto con il governo slovacco e pronta a fornire assistenza".

 "L'attentato al premier slovacco Robert Fico è un crimine odioso", ha detto il presidente russo Vladimir Putin, secondo quanto riferisce la Tass. "Conosco Robert Fico come un uomo coraggioso e dallo spirito forte. Spero vivamente che queste qualità lo aiuteranno a resistere a questa difficile situazione".

"Ho appreso con profondo sconcerto la notizia del vile attentato al Primo Ministro slovacco Robert

Fico. Tutti i miei pensieri sono per lui, la sua famiglia e l’amico popolo slovacco. Anche a nome del Governo italiano desidero esprimere la più ferma condanna di ogni forma di violenza e attacco ai principi cardine della democrazia e delle libertà", ha detto la presidente del Consiglio Giorgia Meloni.

Il premier ungherese Viktor Orban ha detto: "Sono rimasto profondamente scioccato dall'atroce attacco contro il mio amico, il primo ministro Robert Fico. Preghiamo per la sua salute e una pronta guarigione! Dio benedica lui e il suo Paese!".

"La notizia del vile attentato al premier Robert Fico mi sconvolge profondamente”, ha scritto il cancelliere tedesco Olaf Scholz su X. “La violenza non deve avere alcuno spazio nella politica europea”, ha aggiunto. 

"Ho appreso con profondo sconcerto la notizia del vile attentato al Primo Ministro slovacco Robert Fico. Tutti i miei pensieri sono per lui, la sua famiglia e l'amico popolo slovacco. Anche a nome del Governo italiano desidero esprimere la più ferma condanna di ogni forma di violenza e attacco ai principi cardine della democrazia e delle libertà”. Così in una nota il premier Giorgia Meloni.

Rafforzata la sicurezza

In risposta all'attentato, il Parlamento slovacco ha rafforzato le misure di sicurezza e adottato una serie di disposizioni per rendere più efficace la protezione dei deputati. Lo riferisce l'agenzia Tasr. Le sedute della Camera dei deputati e le visite al palazzo del Parlamento sono state sospese fino a nuovo avviso.