Sabato 13 Aprile 2024

“Putin silura il capo della Marina militare: troppe navi affondate da Kiev nel Mar Nero”

Secondo i media russi l'ammiraglio Nikolai Yevmenov è stato rimosso e al suo posto lo zar avrebbe nominato Alexander Moiseyev. Ufficiale invece la sostituzione di uno dei 12 vice del ministro della Difesa Shoigu

Roma, 11 marzo 2024 -  Troppe perdite per la Voenno-morskoj flot, o VMF, cioè la marina militare della Federazione russa nel Mar Nero, così tante che Vladimir Putin ha voluto la testa del capo di stato maggiore della Marina, l'ammiraglio Nikolai Yevmenov. Lo zar così ha voluto dare una scossa, come fece per l'aviazione con la cacciata di Sergei Surovikin l'anno scorso.

La notizia non è ufficiale, ma non è stata neanche smentita dal Cremlino, ma diversi media parlano del siluramento di Yevmenov, sostituito dall'ammiraglio Alexander Moiseyev.

Vladimir Putin in visita alla scuola militare per piloti di Krasnodar
Vladimir Putin in visita alla scuola militare per piloti di Krasnodar

Secondo gli esperti Putin non accettava l'incapacità dei comandanti della sua flotta a reagire agli attacchi ucraini in Crimea. Ma Dmitry Peskov, portavoce del Cremlino, si è limitato a dire che "ci sono ordini classificati che non posso commentare", forse una mezza conferma di quello che potrebbe essere un vero terremoto dopo il siluramento del "macellaio di Aleppo" Surovikin l'estate scorsa, accusato di aver appoggiato Yevgeny Prigozhin durante il tentato golpe.

L'ammiraglio Moiseyev, già comandante della flotta settentrionale, ora dovrà rimettere in piedi la flotta e la sua credibilità dopo aver perso decine di navi nel Mar Nero per mano dei droni ucraini, come la famosa ammiraglia Moskva (Episodio a cui Kiev dedicò un francobollo con un soldato ucraino sull'Isola dei Conigli che mostra il dito medio ai marinai russi, ndr) o il pattugliatore Sergiy Kotov. Un pericolo che ha costretto Mosca a spostare le sue navi dalla base di Sebastopoli al porto di Novorossiysk, più a est.

Ufficiale invece la sostituzione di uno dei 12 vice ministri del ministro della Difesa Sergei Shoigu: rimosso il responsabile per la logista e i rifornimenti, il colonnello generale Alexei Kuzmenkov, nominato solo un anno fa, con il generale Andrei Bulyga. L'avvicendamento è stato annunciato questa sera dal ministero della Difesa di Mosca. Bulyga era stato in precedenza vice comandante della distretto militare occidentale.