Giovedì 20 Giugno 2024

Guyana francese: i cercatori d'oro abusivi e il gendarme ucciso. Cos'è successo

Un maresciallo del Gign, gruppo d'intervento antiterrorismo, è caduto in un conflitto a fuoco con i 'garimpeiros' illegali

Un gendarme del Gign, corpo speciale francese antiterrorismo

Un gendarme del Gign, corpo speciale francese antiterrorismo

Roma, 25 marzo 2023 - La febbre (illegale) dell'oro nella Guyana francese ha fatto un'altra vittima. Arnaud Blanc, gendarme, maresciallo capo del Gign, gruppo d'intervento antiterrorismo, è rimasto ucciso in un conflitto a fuoco con i “garimpeiros” illegali.  

Le parole del presidente Macron

Il presidente francese Emmanuel Macron ha espresso in un comunicato emozione, salutando "il coraggio e la memoria di questo graduato caduto sotto il fuoco". Arnaud Blanc era impegnato dal 2009 nella gendarmeria nazionale e prestava servizio a Caienna dal 2019. 

"Ecco come è stato ucciso il gendarme del Gign"

L’agente, di 35 anni, stava operando nel sito di Dorlin, nel centro della Guyana, dove le attività dei minatori illegali sono anche grave fonte di inquinamento. Nel 2012, altri due militari francesi furono uccisi e due gendarmi restarono feriti in modo grave nel corso di un’analoga operazione sempre in prossimità di Dorlin. Lo scorso anno, le autorità francesi hanno svolto più di mille pattugliamenti nella foresta contro l’estrazione abusiva di oro, sequestrando 59 chili di mercurio e cinque chili d’oro. Secondo recenti stime, circa dieci tonnellate d’oro annue sarebbero estratte in Guyana dai “garimpeiros” illegali.