Lunedì 15 Aprile 2024

Attentato a Mosca, Comitato russo: prove di connessioni tra terroristi e nazionalisti di Kiev. “Denaro dall’Ucraina, un fermato”

Aereo militare russo precipita in mare a Sebastopoli. Putin: “Pronti a colpire F-16 anche se in basi Nato”. Tajani: “Non invieremo mai soldati italiani al fronte”. Cremlino: aerei militari Usa a Kiev sono obiettivi legittimi. Invasione Europa? Sciocchezze. Scholz, ancora no per i Taurus in Ucraina, ed esclude l’invio di truppe

Roma, 28 marzo 2024 – Svolta nelle indagini russe sull’attentato nella sala concerti Crocus City Hall di Mosca. Dai risultati iniziali del lavoro del Comitato investigativo russo sono emerse “prove” del collegamento tra “gli autori dell'attacco” e “i nazionalisti ucraini”. Gli autori della strage, inoltre, avrebbero ricevuto “somme significative di denaro e criptovalute dall'Ucraina che sono state usate per preparare l'attentato”. Indizi che avvalorerebbero l’accusa di Mosca su un possibile coinvolgimento di Kiev nell’attacco terroristico. 

In Europa si teme che la guerra in Ucraina sia solo la premessa per l’allargamento del conflitto in Europa. “Una totale assurdità” ha detto il presidente russo Vladimir Putin in un incontro con i piloti militari nella regione di Tver, fa sapere la Tass. Allo stesso tempo però lo zar ha minacciato di colpire i caccia F-16 forniti da Washington a Kiev anche se si trovano in aeroporti della Nato. 

Approfondisci:

La minaccia di Putin: "Jet della Nato a Kiev? Anche le basi alleate non saranno al sicuro"

La minaccia di Putin: "Jet della Nato a Kiev? Anche le basi alleate non saranno al sicuro"

Grafico, forze Nato nei Paesi Baltici
Grafico, forze Nato nei Paesi Baltici

Intanto, secondo le autorità locali russe, un aereo militare di Mosca è precipitato in mare vicino a

Sebastopoli, nella penisola ucraina di Crimea, annessa nel 2014 dalla Federazione russa. Il pilota è sopravvissuto ed è stato recuperato dai soccorritori, secondo il governatore locale che ha descritto l'incidente sui social. Ma Kiev mette subito le mani avanti: “E’ stato abbattuto da fuoco amico”. 

Live  

18:04
Usa: accusarci dell'attacco a Mosca è propaganda di Putin

 "Accusare l'Ucraina, gli Usa o chi altro faccia comodo alla narrativa del Cremlino è pura propaganda". Lo ha detto il portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale americana, John Kirby in un briefing con un ristretto gruppo di giornalisti ribadendo che "l'unico responsabile dell'attacco a Mosca è l'Isis" e che gli Stati Uniti avevano condiviso con la Russia le informazioni su un possibile attacco. 

16:27
Aereo militare russo precipita in mare a Sebastopoli. Kiev: abbattuto da fuoco amico

Secondo le autorità locali russe, un aereo militare di Mosca è precipitato in mare vicino a Sebastopoli, nella penisola ucraina di Crimea, annessa nel 2014 dalla Federazione russa.  Il pilota è sopravvissuto ed è stato recuperato dai soccorritori, secondo il governatore locale che ha descritto l'incidente sui social.  Il pilota è stato recuperato dai soccorritori non lontano dalla riva; la vita del militare non è in pericolo. La circolazione del trasporto marittimo civile è stata sospesa. Il velivolo sarebbe stato "abbattuto dallo stesso esercito russo dopo il decollo dall'aeroporto di Belbek". Lo scrivono i media ucraini che citano il canale Telegram Crimean Wind.

Aereo militare russo precipita in mare a Sebastopoli (Telegram)
Aereo militare russo precipita in mare a Sebastopoli (Telegram)
15:14
Comitato russo: un fermato per finanziamento ai terroristi

Il Comitato investigativo russo ha affermato di avere fermato una persona accusata di essere coinvolta nel finanziamento dei terroristi che hanno attaccato il Crocus City Hall, con denaro che secondo la stessa fonte proveniva dall'Ucraina. 

15:05
Media, Mosca: prove connessioni terroristi con nazionalisti di Kiev 

Il Comitato investigativo russo ha affermato oggi che dai risultati iniziali dell'inchiesta sulla strage al Crocus City Hall sono emerse "prove" del collegamento tra gli autori dell'attacco e "i nazionalisti ucraini". Lo riferisce l'agenzia Ria Novosti.

12:40
Putin si reca a Torzhok, capitale del ricamo in filo d'oro 

Il presidente russo Vladimir Putin si è recato a Torzhok, città è famosa per il suo artigianato popolare di ricami in oreficeria, nella regione di Tver, nel nord ovest del Paese, fra Mosca e San Pietroburgo. Per il presidente è stato un bagno di folla. 

 

12:18
Mosca rafforza le difese aeree di Sebastopoli dopo i recenti attacchi

Mosca sta facendo rafforzare le difese aeree di Sebastopoli, nella Crimea annessa, dopo i recenti massicci attacchi da parte dei droni ucraini. Anche le truppe si stanno addestrando per contrastare i gruppi di sabotaggio e ricognizione (Drg) ed i gruppi di intelligence ucraini nella penisola.

 

11:42
Zelensky: "Il generale Oleg Ivashchenko è il nuovo capo dei servizi segreti esteri"

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato: "Ho nominato il generale Oleg Ivashchenko nuovo capo dei servizi segreti esteri dell'Ucraina". Aggiungendo: "Durante la guerra ci sono cose assolutamente non pubbliche, che il Servizio deve fornire tempestivamente e qualitativamente. Questo è esattamente il potenziale delle misure di influenza, del lavoro degli agenti e dell'effettiva attività militare che l'Ucraina si aspetta da voi".  
 

10:44
Analisti Usa: "Russia aumenterà retorica su minacce occidentali e ucraine per sostegno a guerra"

Gli analisti americani dell'Institute for the Study of War (Isw) ritengono che dopo l'attentato al Crocus City Hall di Mosca, il Cremlino aumenterà sempre più la retorica sulle probabili minacce occidentali e ucraine per ottenere un maggiore sostegno da parte della popolazione alla guerra in Ucraina. 

Attacco terroristico al Crocus City Hall di Mosca
Attacco terroristico al Crocus City Hall di Mosca
10:23
Cremlino: Russia e Ucraina sempre in contatto per scambio prigionieri

Russia e Ucraina mantengono contatti regolari per lo scambio di prigionieri, ma questi devono essere mantenuti riservati per non compromettere i risultati, ha spiegato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, rispondando a una domanda dei media.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov
Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov
09:21
Kiev: la Russia ha perso 439.970 soldati

Lo Stato maggiore delle forze armate ucraine ha aggiornato il bollettino di guerra: la Russia ha perso 439.970 soldati in Ucraina dall'inizio della guerra. Nell'ultimo giorno Mosca ha perso 780 soldati. Distrutti 6.914 carri armati, 13.237 veicoli corazzati da combattimento, 14.595 veicoli e serbatoi di carburante, 10.963 sistemi di artiglieria, 1.021 sistemi di razzi a lancio multiplo, 729 sistemi di difesa aerea, 347 aerei, 325 elicotteri, 8.600 droni, 26 imbarcazioni e un sottomarino. 

Lo Stato maggiore delle forze armate ucraine ha aggiornato il bollettino di guerra
Lo Stato maggiore delle forze armate ucraine ha aggiornato il bollettino di guerra
08:42
Tajani: "Mai soldati italiani in Ucraina"

"Noi difendiamo l'Ucraina, diamo aiuti economici e militari per difendersi dall'aggressione russa, ma non siamo in guerra con la Russia. Abbiamo sempre detto che non abbiamo inviato, non inviamo e non invieremo mai soldati italiani a combattere in guerra contro la Russia", ha affermato il vicepremier e ministro degli Esteri Antonio Tajani, ieri sera durante un evento organizzato da Forza Italia. Tajani ha aggiunto: "Mi auguro che l'Europa ci segua, purtroppo manca una politica estera di difesa europea". 

Militari italiani durante un'esercitazione
Militari italiani durante un'esercitazione
08:24
Ucraina, più di 10 mila famiglie senza elettricità da settimane nel Donetsk occupato

Il Centro di resistenza nazionale ucraino ha denunciato la situazione di 10 mila famiglie nel Donetsk occupato dai russi da settimane senza energia elettrica. La situazione più difficile è nella città di Horlivka e in alcuni quartieri del capoluogo Donetsk.

08:24
Kirghizistan: "Giovani reclutati su internet per attentati in Russia"

Il ministero del lavoro del Kirghizistan lancia l'allarme: sempre più giovani, anche minorenni, ricevono sui  social network richieste di commettere attacchi terroristici in Russia. 
 

07:51
Budanov: "Mosca sapeva dell'attacco da più di un mese e ha deciso di non fare niente"

Secondo Dmytro Budanov, capo dei servizi segreti militari ucraini, la Russia conosceva i piani per l'attacco terroristico del 22 marzo al teatro Crocus di Mosca da oltre un mese, almeno dal 15 febbraio, e ha scelto di non fare nulla. "Queste informazioni sono passate attraverso i servizi segreti del gruppo in Siria e da lì a Mosca", dove "tutto si è materializzato in un modo strano". Per Budanov Mosca non ha preso precauzioni per tre motivi: "Il primo è, come è loro consuetudine, una lotta interna per rimuovere diversi funzionari; oppure che abbiano effettivamente sottovalutato la portata di ciò che sarebbe accaduto, pensando che sarebbe stato più contenuto e infine che volevano incolpare l'Ucraina per tutto", ricordando che il direttore dei servizi russi (Fsb), Aleksandr Bortnikov, ha incolpato lui direttamente. 

Dmytro Budanov, capo dei servizi segreti militari ucraini
Dmytro Budanov, capo dei servizi segreti militari ucraini
07:25
Scholz nega ancora i Taurus, ed esclude l'invio di truppe tedesche

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz non fa marcia indietro sulla fornitura di missili da crociera a lungo raggio Taurus a Kiev. Inoltre esclude assolutamente che la Germania possa inviare truppe al fronte. "Come capo del governo devo assumermi la responsabilità sulle questioni relative alla guerra, alla pace e alla sicurezza in Europa, e questo vale anche per la questione dei Taurus. Il cancelliere intervistato dal quotidiano tedesco Markische Allgemeine Zeitung ha assicurato: "Non invieremo i nostri soldati in Ucraina e inviando ogni lotto di armi analizziamo a fondo cosa significa nel contesto dato. Ecco perché ho deciso quello che ho deciso. Solo solo per questo spendiamo 28 miliardi di euro. Più di tanti altri Paesi messi insieme e continueremo a farlo finché sarà necessario".

Esercitazioni dell'esercito teedesco Bundeswehr
Esercitazioni dell'esercito teedesco Bundeswehr

 

07:23
Droni kamikaze contro la città di Zaporizhzhia

Due droni hanno superato le difese difensive ucraine e hanno danneggaito diverse case nella città di Zaporizhzhia. Due donne sono rimaste ferite, fanno sapere le autorità locali.

Zaporizhzhia
Zaporizhzhia