Venerdì 21 Giugno 2024

Ucraina, il Pentagono al Congresso: “Stiamo finendo i fondi per aiutare Kiev”. Biden sente gli alleati Nato: aiuti finché serve

Von der Leyen: “Proposti 50 milioni per l’assistenza microfinanziaria e un milione di munizioni a Kiev entro marzo 2024”. Meloni: “L’Italia conferma supporto”. Mosca: le forze ucraine hanno usato munizioni a grappolo

Kiev, 3 ottobre 2023 –  La Casa Bianca ha riferito che il presidente Biden ha chiamato i principali alleati per "coordinare" il sostegno all'Ucraina. L'iniziativa arriva sullo sfondo delle preoccupazioni nelle capitali occidentali dopo il possibile stop del Congresso agli aiuti a Kiev.

"Ottima telefonata con i leader di Ue, G7, Nato e Bucarest 9. Il sostegno dell'Europa all'Ucraina è incrollabile attraverso le seguenti misure: la proposta di nuovi 50 miliardi di euro per l'assistenza macrofinanziaria legata al nostro Piano Ucraina per le riforme e gli investimenti; un milione di munizioni consegnate entro marzo 2024; l'azione dell'Ue per garantire la piena responsabilità dei crimini russi contro gli ucraini”, ha spiegato, in un tweet, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, tra i partecipanti della riunione telefonica organizzata dal presidente degli Usa.

Il presidente ucraino Zelensky e quello statunitense Biden (Ansa)
Il presidente ucraino Zelensky e quello statunitense Biden (Ansa)

Anche la presidente Giorgia Meloni ha confermato “il continuo e convinto supporto del governo italiano alle autorità ucraine in ogni ambito finché sarà necessario e con l'obiettivo di raggiungere una pace giusta, duratura e complessiva”. Lo riferisce una nota di Palazzo Chigi sulla conversazione telefonica intercorsa tra i leader.

Approfondisci:

Ucraina, nuovo fondo Ue da 5 miliardi per Kiev. Slovacchia accusa Mosca: interferenze nelle elezioni

Ucraina, nuovo fondo Ue da 5 miliardi per Kiev. Slovacchia accusa Mosca: interferenze nelle elezioni

Intanto il conflitto prosegue con rivendicazioni di successi e accuse da entrambe le parti.

Le forze ucraine avanzano sul fronte meridionale. Lo ha affermato il generale Oleksander Tarnavskyi in un post su Telegram, come riporta il Guardian, sostenendo che le truppe hanno effettuato 1.198 missioni nelle ultime 24 ore, con le forze russe che hanno subito perdite di 261 uomini e altri 10 fatti prigionieri.

Kiev ha fatto sapere che le sue difese aeree hanno abbattuto 29 droni e un missile da crociera russi in nottata. Dall'altro lato il governatore della regione russa di Bryansk, Alexander Bogomaz, ha dichiarato che "le forze armate ucraine hanno bombardato la città di Klimovo con munizioni a grappolo".

Approfondisci:

Ucraina, lo storico Garton Ash: Putin? Anche l’Urss crollò. “L’Europa non mollerà Kiev”

Ucraina, lo storico Garton Ash: Putin? Anche l’Urss crollò. “L’Europa non mollerà Kiev”

Inoltre le autorità russe hanno accusato di "terrorismo" i vertici militari ucraini per gli attacchi sferrati contro il territorio russo dall'inizio dell'invasione nel febbraio 2022. Tra gli imputati – secondo il comitato di inchiesta russo – figurano il capo dei servizi segreti ucraini, Kiril Budanov, il comandante dell'aeronautica militare Nikolai Oleshchuk, il comandante della marina Alexei Neizhpapa e il comandante del reggimento droni, Sergei Burdeniuk.

Approfondisci:

Burevestnik, Sarmat, Poseidon: le super armi di Putin tra test, annunci e sistemi già operativi

Burevestnik, Sarmat, Poseidon: le super armi di Putin tra test, annunci e sistemi già operativi

Wagner al bivio tra Prigozhin jr e Troshev. L'Institute of Study of War, think thank con base a Washington, ha citato un post pubblicato su uno dei canali Telegram associati alla Wagner, in cui si annunciava che il figlio dello ‘chef di Putin’ Pavel Prigozhin ha assunto il "comando" del gruppo Wagner e che il figlio dell'ex 'chef di Putin' sarebbe in trattative con Rosgvardia (la Guardia Nazionale russa) per un possibile ritorno del gruppo al fronte in Ucraina già confermato dall’intelligence britannica.