Mercoledì 17 Aprile 2024

Hamas smentisce accordo sul cessate il fuoco a Gaza. “I palestinesi di Cisgiordania marcino sulla Spianata”

Quindicenne palestinese ucciso al check point a Gerusalemme. Il comunicato via Telegram dei terroristi: “Nessun nostro delegato in partenza per il Cairo”. Nave greca di Aspides abbatte due droni nel golfo di Aden. Un morto in Libano sotto il fuoco israeliano

Roma, 13 marzo 2024 – Hamas smentisce di aver accettato una proposta di mediazione sul cessate il fuoco, bollando come “notizie false” quelle circolate ieri sui media arabi. “Nessun nostro delegato è in partenza per Il Cairo”.

Hamas ha anche chiesto ai palestinesi della Cisgiordania di "marciare verso” la Spianata delle Moschee a Gerusalemme e di “spezzare le catene dell'occupazione e del suo assedio”.

Alta tensione a Gerusalemme dove le forze di sicurezza israeliane hanno ucciso un 15enne palestinese arrivato al check point in bicicletta. Secondo la polizia avrebbe aggredito con un coltello i militari che volevano interrogarlo. Un morto in Libano sotto il fuoco di Tel Aviv. Nel Mar Rosso una fregata greca della missione Aspides ha abbattuto due droni mentre un missile lanciato dagli Houthi ha lambito un cacciatorpediniere Usa. Ieri la nave italiana Duilio aveva sventato un altro attacco dallo Yemen.

Forze di sicurezza israeliane (Ansa)
Forze di sicurezza israeliane (Ansa)

Notizie in diretta

19:44
Blinken: proposta molto 'forte' sul tavolo degli accordi

"Sul tavolo in questo momento c'è una proposta molto forte" per un accordo tra Israele e Hamas su un cessate il fuoco e il rilascio degli ostaggi, "e la domanda è: Hamas l'accetterà? Hamas vuole mettere fine alle sofferenze che ha causato?". E' quanto ha detto oggi il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, in un briefing con la stampa.  "La domanda c'è, ma posso dirvi che siamo intensamente impegnati ogni giorno, quasi ogni ora con il Qatar, con l'Egitto, per vedere se riusciamo ad arrivare a un accordo di cessate il fuoco che consenta di liberare gli ostaggi, ottenere che entrino più aiuti e creare forse una strada per una soluzione più duratura", ha aggiunto Blinken.

15:32
Unrwa: "Un membro dello staff ucciso e 22 feriti a Rafah"

"Almeno un membro dello staff dell'Unrwa è stato ucciso e altri 22 sono rimasti feriti dopo che le forze israeliane hanno colpito un centro di distribuzione alimentare nella parte orientale di Rafah, nel sud della Striscia di Gaza". Lo riferisce l'agenzia Onu sul profilo X. 

14:40
Hamas: i palestinesi di Cisgiordania marcino sulla Spianata

Hamas ha chiesto ai palestinesi della Cisgiordania di "marciare verso" la Spianata delle Moschee a Gerusalemme e di "spezzare le catene dell'occupazione e del suo assedio". In un post su Telegram - riferendosi ai palestinesi uccisi da Israele in varie episodi oggi - la fazione islamica ha salutato nel "terzo giorno del sacro Ramadan i martiri" di Gerusalemme, Jenin e Betlemme, compreso "l'eroico accoltellamento" dove sono stati feriti due israeliani. "È una jihad di vittoria - ha concluso - o di martirio".

11:06
L'esercito di Israele uccide 15enne palestinese al checkpoint: "Ha accoltellato due militari"

Aveva 15 anni il palestinese che, con un coltello, ha aggredito i militari delle Forze di difesa israeliana (Idf) impegnati in un posto di blocco a Al-Nafaq a sud di Gerusalemme. Lo rende noto la polizia israeliana, spiegando che il giovane ha accoltellato due militari che lo avevano fermato per interrogarlo. Le truppe dell'Idf hanno aperto il fuoco contro il ragazzo per neutralizzarlo e, come spiegano fonti della sicurezza palestinese citate dall'agenzia di stampa Wafa, lo hanno ucciso. L'aggressore è stato identificato come Muhammad Abu Hamed, 15 anni, originario della città di al-Khader, in Cisgiordania. Secondo il Times of Israel sarebbe arrivato vicino al checkpoint a bordo di una bicicletta. I due israeliani delle Idf accoltellati sono invece stati trasferiti in ospedale con ''ferite leggere e moderate''. 

11:04
La polizia israeliana: attacco con coltello a Gerusalemme, ucciso l'attentatore palestinese di 15 anni

La polizia israeliana ha fatto sapere che è morto l'adolescente palestinese "di 15 anni colpito dal fuoco delle forze di sicurezza dopo aver accoltellato un soldato della polizia militare e una guardia di sicurezza civile" ad un checkpoint nei pressi di Gerusalemme. "Il terrorista ha tirato fuori un coltello - secondo la polizia - quando gli sono stati chiesti i documenti al checkpoint ed ha cominciato a colpire le forze di sicurezza presenti" che hanno reagito sparandogli. 

09:42
Qatar spera in accordo su tregua prima del 9 aprile

Il portavoce del ministero degli Esteri del Qatar, Majed Al Ansari, ha espresso oggi la speranza che venga raggiunto un accordo di tregua tra Israele e Hamas prima della fine del mese sacro islamico del Ramadan, il 9 aprile. Il Qatar, mediatore nei negoziati, "cerca di spingere le due parti a raggiungere un accordo", ha detto in un post su X. La sua dichiarazione arriva all'indomani di una sua dichiarazione alla Cnn, più pessimista sulla conclusione di un accordo a breve termine. "Non siamo neanche lontanamente vicini a un accordo al momento", aveva detto ieri Al Ansari. 

09:35
Raid israeliano in Libano: almeno un morto

Almeno una persona è stata uccisa in un attacco israeliano che ha preso di mira un'auto questa mattina nel sud del Libano: lo riporta l'agenzia di stampa ufficiale Ani. Un fotografo dell'Afp sul posto ha visto un'auto completamente carbonizzata vicino alla città costiera di Tyr, vicino al campo profughi palestinese di Rachidiyé.

09:34
Unrwa: "Israele vieta ingresso forbici chirurgiche a Gaza"

"Israele ha vietato l'ingresso a Gaza di un camion che conteneva forbici chirurgiche utilizzate in kit medici per bambini". Lo denuncia il capo dell'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati Palestinesi (Unrwa), Philippe Lazzarini, che riferisce come "le forbici mediche sono state aggiunte a una lunga lista di articoli proibiti che le autorità israeliane classificano come a duplice uso". Questo elenco di articoli vietati, riferisce Lazzarini, include attrezzature di base e di sopravvivenza, compresi farmaci anestetici, bombole di ossigeno, ventilatori, farmaci antitumorali e altre forniture mediche necessarie. Queste restrizioni, ha sottolineato, continuano ad avere un impatto sul destino di milioni di abitanti di Gaza. "La consegna di beni di prima necessità deve essere agevolata e accelerata - ha aggiunto -. Ne va della vita di due milioni di persone e non c'è tempo da perdere".

09:32
Fregata greca di Aspides apre il fuoco contro due droni nel golfo di Aden

La fregata della Marina greca Hydra, attualmente impegnata nella missione europea Aspides nel Mar Rosso, ha aperto il fuoco contro due droni nel Golfo di Aden nelle prime ore di oggi, utilizzando il suo cannone principale da 127 mm. Entrambi i droni hanno modificato la loro rotta. Lo riporta Kathimerini. È la prima volta che viene reso noto che la fregata ha preso di mira dei droni, da quando è stata inviata nel Mar Rosso a protezione delle navi mercantili dagli attacchi degli Houthi yemeniti. La fregata 'Hydra' sta pattugliando il Golfo di Aden dalla sua partenza da Gibuti lunedì scorso. 

07:51
Nave greca di Aspides abbatte due droni nel mar Rosso

Una nave militare greca inquadrata nella missione Aspides ha sparato a due droni e li ha respinti. Lo ha dichiarato un funzionario dello Stato Maggiore della Difesa di Atene. La missione navale dell'Unione europea nel Mar Rosso è stata avviata a febbraio per aiutare a proteggere la principale rotta commerciale marittima dagli attacchi di droni e missili delle milizie Houthi dello Yemen, che affermano siano una rappresaglia contro la guerra di Israele a Gaza. La Grecia ha fornito una fregata per la missione.

07:43
Aiuti umanitari: 4 navi dagli Usa per costruire un molo al largo di Gaza

Gli Stati Uniti hanno inviato quattro navi nel Mar Mediterraneo per fornire un contributo alla costruzione di un molo temporaneo per gli aiuti umanitari al largo della costa della Striscia di Gaza: lo ha reso noto oggi il Pentagono. Secondo il portavoce, il maggiore generale Pat Ryder, il molo, che dovrebbe essere operativo tra circa 60 giorni, faciliterà la consegna di cibo alla popolazione di Gaza, consentendo di fornire fino a due milioni di pasti al giorno. Gli Stati Uniti non hanno rivelato l'ubicazione del futuro molo per motivi di sicurezza. 

07:42
Attacco con coltello a Gerusalemme, due israeliani feriti. "Ucciso l'attentatore"

Almeno due israeliani sono rimasti feriti questa mattina nell'attacco all'arma bianca compiuto contro un posto di controllo a sud di Gerusalemme. L'aggressore è stato colpito e ucciso dalla polizia israeliana, che riferisce quanto accaduto su X: "Poco fa è arrivata la notizia di un attacco terroristico con coltello", si legge. "Il terrorista responsabile dell'accoltellamento è stato neutralizzato dalle forze di sicurezza a colpi di arma da fuoco. Due persone sono rimaste ferite". 

07:39
Gerusalemme, due paestinesi uccisi dalle forze di sicurezza israeliane

Due palestinesi sono stati colpiti a morte la scorsa notte da forze di sicurezza israeliane ad al-Jib, a nord di Gerusalemme. La notizia, riferita dalla agenzia di stampa palestinese Wafa è stata confermata dalla radio militare secondo cui erano impegnati nel lancio di bottiglie incendiarie verso automobilisti israeliani. Ieri nel campo profughi di Shuafat, un ragazzo palestinese era stato colpito a morte in una manifestazione anti-israeliana organizzata per il Ramadan. Secondo l'emittente il giovane aveva sparato un fuoco d'artificio sugli agenti, "mettendoli in pericolo". Rinforzi di polizia sono stati inoltrati a Gerusalemme.

07:38
Hamas smentisce: "Nessun accordo sul cessate il fuoco"

Hamas ha smentito le notizie secondo cui avrebbe ricevuto una proposta internazionale per un cessate il fuoco prolungato nella Striscia di Gaza e che una delegazione di Hamas sarebbe in partenza per la capitale egiziana del Cairo nei prossimi giorni per discutere i dettagli dell'accordo. L'emittente al Arabiya ha riferito, citando una fonte di alto livello di Hamas, che il movimento aveva accettato una proposta modificata, avanzata dagli Stati Uniti, per un cessate il fuoco e un graduale ritorno degli sfollati. "Le notizie riportate dall'emittente Al Arabiya, citando una fonte di alto livello di Hamas, secondo cui il movimento ha ricevuto una proposta internazionale per un cessate il fuoco prolungato a Gaza e un ritorno graduale degli sfollati, e che una delegazione per discutere i dettagli andrà al Cairo, sono false", ha detto Hamas in un comunicato su Telegram. Il movimento ha anche chiesto ai media di seguire le notizie con precisione e di smettere di "manipolare i sentimenti" del popolo palestinese che è sottoposto all'"aggressione sionista" e ad una "guerra di annientamento".