Giovedì 18 Aprile 2024

Mar Rosso, la nave Duilio abbatte altri due droni. Gli Houthi: “L’Italia si è schierata con i nostri nemici”

Nuova azione nell’ambito dell’operazione europea Aspides, volta a difendere la navigazione e le rotte commerciali nell’area

Roma, 12 marzo 2024 - La nave italiana Caio Duilio ha abbattuto altri due droni aerei, in attuazione del principio di autodifesa, nel Mar Rosso nell'ambito dell'operazione Aspides dell'Unione Europea. Lo rende noto il ministero della Difesa, ricordando che l'operazione "ha il compito di difendere la libertà di navigazione e le rotte commerciali".

Un'immagine della Nave Duilio in navigazione nel Mar Rosso (Ansa)
Un'immagine della Nave Duilio in navigazione nel Mar Rosso (Ansa)

Il 2 marzo, sebbene non fosse ancora base operativa di Aspides, il cacciatorpediniere italiano aveva sventato un altro attacco degli Houthi abbattendo un drone. "La Marina militare italiana garantisce la libera navigazione e protegge i nostri mercantili. Fieri dei nostri marinai!", ha scritto su X il vicepremier e ministro degli Esteri Antonio Tajani, complimentandosi con l’equipaggio della Duilio per l’azione odierna. "Il Mar Rosso e il canale di Suez sono uno snodo vitale per la nostra economia, quindi la missione (Aspides) è fondamentale – ha detto il ministro della Difesa, Guido Crosetto –. L'intensità e la pericolosità delle azioni degli Houthi sta aumentando di settimana in settimana".

"L'abbattimento di nostri droni da parte della marina militare italiana costituisce una nuova conferma che l'Italia si è voluta schierare a fianco dei nostri nemici e a difesa di Israele", ha detto Abdennaser Mahamed, funzionario del dipartimento dei media della presidenza della Repubblica (Houthi) di Sanaa, interpellato dall’Ansa. “L'Italia per il momento non è un nostro obiettivo diretto”, precisa tuttavia.

Nuovi attacchi degli Houthi

Oggi le milizie dei ribelli Houthi dello Yemen hanno attaccato la nave portacontainer Pinocchio, battente bandiera liberiana e operata da una società di Singapore. Secondo quanto riferito dall'agenzia per le operazioni commerciali marittime del Regno Unito (Ukmto), la nave Pinocchio è stata oggetto di un attacco missilistico mentre era in navigazione nelle acque del mar Rosso. L'attacco ha causato un'esplosione nelle vicinanze dell'imbarcazione, senza però provocare alcun danno o feriti. Il portavoce militare degli Houthi, generale Yahya Saree, ha rivendicato l'attacco tramite un comunicato diffuso stamattina, sostenendo che la nave sia in realtà di proprietà Usa.

Intanto il comando degli Stati Uniti (CENTCOM) ha fatto sapere che, ieri, ha condotto sei attacchi che hanno distrutto un drone sottomarino e 18 missili antinave nelle aree Houthi dello Yemen.