Venerdì 14 Giugno 2024

Giappone, arriva una applicazione di dating per far sposare i giovani

È una delle misure adottate dal governo per combattere la crisi demografica. Attualmente è in fase di sperimentazione e sarà disponibile a fine anno

Tokyo, capitale del Giappone

Tokyo, capitale del Giappone

Roma, 7 giugno 2024 – Il Giappone è alle prese con una disastrosa crisi demografica, il suo tasso di fertilità è uno dei più bassi del globo. Il governo sta cercando di rimediare: fra le misure adottate c’è la creazione di una app di dating che si spera aiuti i giovani a sposarsi e mettere su famiglia.

La crisi demografica del Sol Levante

Il tasso di fertilità del paese è in calo da ormai cinquanta anni, dal 1973. Da allora non ci sono mai stati segnali di ripresa. Nel 2023, però, si è registrato un nuovo minimo storico nel numero delle nascite. Il paese, che conta 123,9 milioni di abitanti, ha registrato solo 727.277 nascite lo scorso anno, secondo i nuovi dati diffusi venerdì dal Ministero della Salute, del Lavoro e del Welfare. Il tasso di fertilità è sceso da 1,26 a 1,20. Secondo la Cnn, che ha parlato con degli esperti, affinché una popolazione rimanga stabile, è necessario un tasso di fertilità pari a 2,1. Ma non solo. Mentre le morti hanno superato le nascite, anche i matrimoni, negli anni, sono diminuiti considerevolmente. Sempre secondo gli esperti, il declino dovrebbe continuare per decenni e potrebbe addirittura essere irreversibile a causa della struttura demografica del paese del Sol Levante.

La risposta del governo

Per il governo quello della demografia è un problema enorme. Lo è, in particolare, per i suoi risvolti politici e sociali. Di conseguenza, alcune misure sono state implementate per cercare di far aumentare i matrimoni e le nascite: l’ampliamento degli asili nido, l’aumento dei sussidi ai genitori e persino dei pagamenti in denaro a chi faceva figli. L’ultima trovata, rivolta in particolare ai giovani, è quella di una app di dating. L’app attualmente è ancora in fase sperimentale e nella sola Tokyo. Diventerà disponibile a tutti entro la fine dell’anno. “Per favore usatela per fare il ‘primo passo’ nella caccia al matrimonio”, si legge sul sito web dell’applicazione. Agli utenti, al momento dell’iscrizione, viene chiesto di fare un ‘test diagnostico dei valori’ ma è prevista anche la possibilità di inserire i tratti che più si desiderano in un futuro partner. “In base ai vostri valori e ai valori che cercate in un partner, che possono essere determinati facendo un test diagnostico, l'intelligenza artificiale vi presenterà una persona compatibile”, si legge sempre sul sito.