Venerdì 17 Maggio 2024

Ore tragiche a Dubai, nel caos per le piogge alluvionali: aeroporto e autostrade sott’acqua. Lo scalo ai passeggeri: “Non venite”

Si sono riversati circa 254 millimetri di pioggia in sole 24 ore: l’equivalente di un anno e mezzo di precipitazioni. Sale a 18 il numero delle vittime in Oman

Roma, 17 aprile 2024 – Sono ore tragiche a Dubai dove si lavora incessantemente per contenere i danni dell’alluvione che sta colpendo la città emiratina. Si sono riversati circa 254 millimetri di pioggia in sole 24 ore, ovvero l’equivalente di un anno e mezzo di precipitazioni. Una massa d’acqua impressionante che ha messo in tilt strade, autostrade e l’aeroporto di Dubai, il più trafficato al mondo per i voli internazionali. L’acqua si è mangiata la città a macchia d’olio. “Non venite a meno che non sia assolutamente necessario”: è questo l’alert dello scalo ai passeggeri che sono stati invitati a tenersi lontani, mentre lo sfarzoso centro finanziario sprofonda nel caos a causa delle piogge record.

Ore tragiche a Dubai, nel caos per le piogge alluvionali
Ore tragiche a Dubai, nel caos per le piogge alluvionali

I voli continuano ad essere ritardati e dirottati. Stiamo lavorando duramente per ripristinare le operazioni il più rapidamente possibile in condizioni molto difficili", ha detto un portavoce.

Le tempeste hanno colpito gli Emirati Arabi Uniti e il Bahrein durante la notte di lunedì e martedì dopo aver colpito l'Oman, dove sono morte 18 persone, tra cui diversi bambini. La climatologa Friederike Otto, specialista nella valutazione del ruolo dei cambiamenti climatici sugli eventi meteorologici estremi, ha detto all'Afp che è "molto probabile" che “il riscaldamento globale abbia peggiorato le tempeste”. I media ufficiali hanno affermato che si tratta della maggiore quantità di pioggia da quando sono iniziate le registrazioni nel 1949, prima della formazione degli Emirati Arabi Uniti nel 1971.