Pastore vende criptovalute false ai suoi fedeli. Maxi truffa da 3 milioni di dollari. “Dio mi ha detto di fare monete virtuali”

Eli Regalado, a capo di una chiesa online di Denvere in Colorado, ha convinto almeno 300 fedeli all’acquisto di INDXcoin. Una parte dei soldi è stata spesa per ristrutturare casa

Colorado, pastore crea una criptovaluta (falsa) e truffa i suoi fedeli
Colorado, pastore crea una criptovaluta (falsa) e truffa i suoi fedeli

Roma, 23 gennaio 2024 – "Dio mi ha chiesto di creare una criptovaluta”. Così il pastore Eli Regalado, a capo di una chiesa online di Denvere in Colorado negli Usa, avrebbe giustificato una maxi-truffa ai danni dei suoi fedeli. Lo riportano i media americani. Il pastore americano, insieme alla moglie, ha convinto la comunità legata alla chiesa ad acquistare una criptovaluta (falsa) ideata da loro. La commercializzazione della INDXcoin, lanciata al grido di “il Signore mi ha chiesto di farlo” ha fruttato alla coppia 3,2 milioni di dollari. La coppia avrebbe venduto la valuta virtuale a più di 300 investitori tra giugno 2022 e aprile 2023. In un video messaggio, Regalado ha confermato che la vendita ha fruttato 1,3 milioni di dollari, di cui “poche centinaia di migliaia” sarebbero state spese “per ristrutturare la casa come chiesto dal Signore”. 

Ma i proventi della truffa non sono serviti solo alla ristrutturazione, la coppia infatti, avrebbe speso il denaro anche per l’acquisto di un Range Rover, borse di lusso, gioielli, noleggio di barche. 

La Division of Securities del Colorado, l'autorità che monitora sulle frodi, ha dichiarato che “la moneta virtuale non aveva nessun valore”. La truffa è stata scoperta dal commissario della Securities avvicinato da una fedele che voleva proporre l'acquisto della criptovaluta.