Mercoledì 29 Maggio 2024

Omicidio del blogger russo Vladlen Tatarsky: il momento dell’esplosione in un video

Le immagini confermano la confessione di Darya Trepova, è stata lei a consegnare la statuetta esplosiva all’ultranazionalista

Roma, 3 aprile 2023 - Un video choc mostra il momento in cui Darya Trepova consegna la statuetta esplosiva al blogger ultranazionalista Vladlen Tatarsky. Nel filmato si vede la 26enne con la statua entrare nel Street Café di San Pietroburgo, un tempo di proprietà del fondatore del Gruppo Wagner, Evgeni Prigozhin.

San Pietroburgo. L’attentatrice arrestata: “Ho portato io la statuetta”

Il blogger russo Vladlen Tatarsky morto in un attentato a San Pietroburgo

Un dono esplosivo

Tatarsky ha un microfono in mano, sta parlando a i fan riuniti nel locale, accetta il dono, lo apre, poi lo maneggia e si rivolge alla donna, che intanto si è seduta più lontano alla sua sinistra. Non si vede cosa fa il blogger, ma la donna allunga la mano come per istinto e poco dopo l'immagine svanisce e si sente il forte boato dell’esplosione.

Attentato a San Pietroburgo, cosa succede in Russia: "Lotta di potere"

Mosca accusa Kiev, ma potrebbe essere estranea

Il Cremlino ha accusato Kiev dell'attentato, mentre il think tank statunitense Isw (Institute for the study of the war) ritiene responsabile un gruppo di radicali russi.

Il dissidente russo Ilya Ponomarev, in esilio in Ucraina, punta il dito ai partigiani russi, "un gruppo locale di San Pietroburgo". E aggiunge: "Ovviamente il governo ucraino non ha niente a che fare" con l'attentato. "Conosco le persone che sono dietro l'attacco, ma non posso rivelare nulla. Sono loro che devono fare una dichiarazione pubblica e non voglio fare niente contro la loro volontà".

Pene più severe per il terrorismo

L'attentato è stato uno choc per il Cremlino, e il presidente della commissione Sicurezza della Duma di Stato russa, Vasily Piskarev, ha annunciato la preparazione di emendamenti per rafforzare le pene previste per i reati di terrorismo, ampliando anche i reati punibili con l'ergastolo.

Onorificenza e arruolamento nei Wagner postumi

Tatarsky è stato decorato con un'onorificenza postuma da Vladimir Putin. "Conferimento (postumo) dell'Ordine del Coraggio a Maxim Yuryevich Fomin (Vladlen Tatarsky), un corrispondente militare, per il coraggio e il valore manifestati durante il servizio", si legge in un decreto pubblicato in serata. Inoltre il blogger è stato arruolato post mortem nei Wagner. Una decisione presa da Evgheni Prigozhin insieme al comandante di mercenari Dmitry Utkin e al direttore della "Lega per la protezione degli interessi dei veterani delle guerre locali e dei conflitti militari" Andrey Troshev.