Giovedì 13 Giugno 2024
GIACOMO GIAMPIERI
Elezioni

Elezioni europee nelle Marche, affluenza sopra al 15%: guida e fac simile della scheda

Dodici schieramenti in corsa nella Circoscrizione dell'Italia centrale che comprende anche Toscana, Umbria e Lazio. Ecco tutti i nomi dei partiti e dei candidati che potranno essere votati l'8 e il 9 giugno. Come si vota? Che cosa serve? Tutte le nostre informazioni

Ancona, 9 giugno 2024 – Non hanno per ora scaldato il cuore queste elezioni europee che, nelle Marche, si abbinano alla scelta dei nuovi sindaci in 148 comuni su 225. Il dato della prima rilevazione dell'affluenza delle 23 (alla chiusura dei seggi) è al 15,69%. Un dato comunque più alto della media nazionale che è appena sotto al 14,7%.

Le urne si riaprono oggi (dalle 7 alle 23): complessivamente, il nostro Paese eleggerà 76 parlamentari, che saranno naturalmente designati in proporzione alle preferenze ricevute dai partiti che supereranno la soglia di sbarramento fissata al 4 per cento.

Alla Circoscrizione dell'Italia centrale, di cui fanno parte Marche, Toscana, Umbria e Lazio, spetteranno 15 seggi nell'Europarlamento di Strasburgo.

Elezioni europee 2024, il fac simile della scheda elettorale per le Marche, gli elettori possono esprimere fino a un massimo di 3 preferenze
Elezioni europee 2024, il fac simile della scheda elettorale per le Marche, gli elettori possono esprimere fino a un massimo di 3 preferenze

Come si vota?

Possono votare le persone che hanno compiuto i 18 anni. Per votare bisogna recarsi al seggio muniti di tessera elettorale e documento di identità validi. Gli uffici elettorali dei Comuni osserveranno aperture straordinarie per il rilascio della tessera elettorale o per richiederne un duplicato in caso di smarrimento.

Sulla scheda della Circoscrizione dell'Italia centrale (colore rosso rubino) il cittadino troverà l'elenco dei dodici partiti suddivisi su tre colonne.

Sarà sufficiente barrare il simbolo del partito al quale si intende dare il proprio voto. È possibile, inoltre, indicare fino ad un massimo di tre preferenze nella stessa lista, ma i candidati dovranno essere di sesso differente.

Nel caso in cui i tre nomi indicati siano dello stesso sesso, saranno annullati il secondo e il terzo voto di preferenza. È possibile indicare il cognome del candidato/della candidata, ma in caso di omonimia è opportuno indicare nome e cognome (e se necessario anche la data di nascita) per specificare.

Da ultimo, se il candidato/la candidata avrà indicato uno pseudonimo ci si potrà riferire a lui/lei indicando lo pseudonimo.

Europee, il fac-simile della schede nelle Marche

Chi si può votare nelle Marche?

Dopo le tradizionali operazioni di sorteggio delle scorse settimane, ecco l'ordine di comparizione dei partiti nella scheda elettorale e tutti i candidati votabili per ciascuno schieramento. Libertà: Cateno De Luca, Laura Castelli, Sergio De Caprio detto "Capitano Ultimo", Sabrina Aguiari Detta Sabrina, Francesco Amodeo, Maria Verita Boddi, Chiara Caprioli, Katia Ceccaccio, Evelin Di Lupidio, Antonino Galloni, Antonio Giglioli, Monica Natali, Sergio Pirozzi, Enrico Rizzi, Laura Silo. Fratelli d'Italia: Giorgia Meloni detta Giorgia, Nicola Procaccini, Carla Cappiello, Francesco Carducci Artenisio detto Carducci, Dorina Casadei, Carlo Ciccioli, Civita Di Russo detta Civita, Mario Pellegrini, Anita Privitera, Maria Veronica Rossi, Antonella Sberna, Marco Squarta, Francesco Torselli, Stefano Tozzi, Manuel Vescovi. Forza Italia: Antonio Tajani, Francesca Peppucci, Salvatore De Meo, Alessandra Mussolini, Giorgio Silli, Marco Baldassarri, Rossella Chiusaroli detta Ros, Graziella Ciriaci, Valentina Corsetti, Maria Chiara Fazio detta Chiara Fazio, Jacopo Maria Ferri, Alessandro Ghinelli, Lorenzo Grassini, Tiziana Pepe Esposito detta Pepe, Renata Polverini. Alleanza Verdi Sinistra: Ignazio Roberto Maria Marino, Marilena Grassadonia, Massimiliano Smeriglio, Luca Boccoli, Francesca Arca, Cecilia Bassi, Paola Bernasconi, Luciano Conte detto Lucio, Lucrezia Iurlaro, Antonio Natali, Christian Raimo, Agnese Santarelli, Sabrina Santelli Pierluigi Vossi, Sergio Ulgiati. Lega: Roberto Vannacci, Susanna Ceccardi, Claudio Borghi, Anna Cinzia Bonfrisco, Mirco Carloni, Valeria Alessandrini, Mario Abbruzzese, Davide Bordoni, Franco Cardinale, Laura Cartaginese, Francesca Dionisi, Anna Menghi, Giovanna Miele, Antonio Tacconi, Matilde Tasselli. Movimento 5 Stelle: Carolina Morace, Dario Tamburrano, Gianluca Ferrara, Giovanna Basile, Giusy Esposito, Valentina Fazio, Federica Lauretti, Giuliano Pacetti, Stefania Volpi, Sergio Romagnoli, Mirella Emiliozzi, Valentina Pococacio, Emanuele Ceccato, Luca Alloatti, Stefano Cecere. Alternativa Popolare: Luca Palamara, Paola Pincardini, Stefano Bandecchi, Costanza Vaccaro, Cristian Brutti, Roberta Fabiani, Riccardo Massa, Virginia Mancori, Francesco Petrelli, Roberta Marinaccio, Mariano Leoni detto Leone, Sara Piroli, Valter Andrea Villani, Stefania Orlando, Mirella Scarfó. Stati Uniti d'Europa: Giovanni Domenico Caiazza detto Giandomenico Caiazza, Emma Bonino, Marietta Tidei, Eric Mauritin Jozsef, Emanuela Pistoia, Rosa Maria Di Giorgi, Olga Surinova, Gerardo Stefanelli detto Stefano, Gianluca Carlo Misuraca, Silvia Bertolucci, Manuela Albertella Giuseppina Bonaviri, Francesco Cappelletti, Tiziano Busca, Matteo Renzi. Democrazia Sovrana Popolare: Marco Rizzo, Antonella D'Angeli, Francesco Toscano, Glauco Benigni, Carla Breschi, Antonello Cresti, Marianella Fioravanti, Alfio Krancic, Barbara Mancieri, Giovanni Masotti, Beatrice Spitoni, Enzo Pennetta, Francesca Venditti, Bruno Scapini, Maria Antonietta Zola. Pace Terra e Dignità: Michele Santoro, Benedetta Sabene, Raniero Luigi La Valle, Fabio Alberti, Ginevra Bompiani, Giulia Ciafrei, Angelica Gatti, Ali Khalil detto Ali Rashid, Marta Grand, Roberto Mancini, Elena Mazzoni, Tiziano Rea, Rita Scapinelli, Vauro Senesi detto Vauro, Roberta Sforza. Partito Democratico: Elly Schlein, Nicola Zingaretti, Camilla Laureti, Marco Tarquinio, Beatrice Covassi, Dario Nardella, Daniela Rondinelli, Matteo Ricci, Elena Improta, Humberto Insolera, Alessia Morani, Marco Pacciotti, Teresa Bartoli, Antonio Mazzeo, Michele Franchi. Azione: Carlo Calenda, Elena Bonetti, Alessio D’Amato detto “Damato”, Cristina Bibolotti, Vincenzo Camporini, Nataliya Kudryk, Germano Craia, Barbara Masini, Massimo Seri, Debora Pacifici, Luciano Spigliantini, Rossella Pera, Umberto Trenta, Gabriella Ga Yeng Zanzanaini, Luca Pietro Ungaro.

Elezioni comunali 2024 nelle Marche

Oltre alla “partita” europea, e le Marche non eleggono un proprio europarlamentare da vent'anni (l'ultima Lucia Sbarbati, bandiera dei Repubblicani, ndr), in regione si voterà per le elezioni amministrative anche in 148 Comuni su 225. Tra questi anche i capoluoghi di provincia Ascoli Piceno e Pesaro, oltre ad Urbino.