Tassi mutui in calo, 24 mesi di aumenti finiti

I tassi dei mutui stanno calando grazie alla stabilizzazione dell'inflazione e alla decisione della Bce di mantenere i tassi stabili. Un segnale positivo per il comparto e i consumatori, che possono riconsiderare l'acquisto di un immobile con la prospettiva di un calo dei tassi nei prossimi mesi.

Mutuionline.it, tassi mutui in calo dopo 24 mesi di aumenti

Mutuionline.it, tassi mutui in calo dopo 24 mesi di aumenti

I tassi dei mutui stanno finalmente abbassandosi, grazie alla stabilizzazione dell'inflazione nella zona euro (a novembre +0,8% in Italia e +2,4% in Eurozona) e alla decisione della Banca Centrale Europea di mantenere i tassi stabili nell'ultima riunione di politica monetaria del 26 ottobre. A sottolinearlo è Mutuionline.it, secondo cui i tassi fissi medi sono scesi dal 4,13% di ottobre al 3,85% dell'ultima rilevazione di dicembre, segnando così il primo calo per due mesi consecutivi da oltre un anno. Una notizia decisamente positiva per il mercatoSecondo Nicoletta Papucci, portavoce di MutuiOnline.it, "siamo fiduciosi che la Bce, in questa settimana, scelga di mantenere i tassi stabili, grazie alla riduzione dell'inflazione nell'Eurozona registrata negli ultimi mesi. La stabilizzazione dei tassi di riferimento e il calo del costo effettivo dei mutui rappresentano un segnale decisamente positivo per il comparto e per i consumatori. Oggi è il momento di rivedere l'acquisto di un nuovo immobile con la prospettiva di un ulteriore calo dei tassi nei prossimi mesi; in questo contesto consigliamo di confrontare le offerte di diverse banche per individuare quella più vantaggiosa per le proprie necessità".
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro