Sabato 13 Aprile 2024

Tim, in arrivo risarcimento da un miliardo

La Corte d'Appello di Roma ha chiuso a favore di Tim un contenzioso di 15 anni, concedendo un rimborso di un miliardo di euro per il canone concessorio del 1998. Palazzo Chigi farà ricorso in Cassazione.

Un rimborso da un miliardo di euro. E’ quanto si attende Tim dopo che la Corte d’Appello di Roma ha chiuso in favore del gruppo un contenzioso durato quindici anni relativo alla restituzione del canone concessorio preteso per il 1998, l’anno successivo alla liberalizzazione del settore, e richiesto in restituzione dalla società. La somma dovuta è pari al canone originario, di poco superiore a 500 milioni di euro, più la rivalutazione e gli interessi maturati per un totale pari a circa 1 miliardo di euro. La sentenza è immediatamente esecutiva e Tim avvierà da subito le procedure per il recupero dell’importo in questione. Palazzo Chigi ha annunciato che farà ricorso per Cassazione contro la sentenza e chiederà la sospensione degli effetti esecutivi. Dopo la sentenza, proprio sulle ultime battute della seduta di ieri a Piazza Affari, le azioni Telecom Italia hanno spiccato un balzo del +5,19% a 0,23 euro.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro