Testamento di Berlusconi, i figli cercano l’accordo. Quanto vale ora il loro patrimonio

I nodi da sciogliere: le donazioni (anche in vita) e le anomalie del testamento olografo

Eleonora, Barbara e Luigi, figli di Silvio Berlusconi e Veronica Lario (Ansa)
Eleonora, Barbara e Luigi, figli di Silvio Berlusconi e Veronica Lario (Ansa)

Milano, 13 luglio 2023 – Un patrimonio immenso, quello di Silvio Berlusconi, che fa gola a tutti, e destinato a tanti, a partire dai cinque figli Marina, Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi, ma anche alla compagna che gli è stata vicina fino all'ultimo, Martina Fascina, al fratello dell'ex premier, Paolo, all’amico Marcello Dell'Utri. Un lungo elenco di persone a cui Berlusconi ha lasciato qualcosa, come da testamento, ma la sua generosità l'ha dimostrata quando era in vita, con una serie di donazioni che vanno ricostruite per capire come verrà effettivamente spartita l’eredità. Avvocati e giuristi stanno cercando di sbrogliare la matassa, ma forse ci vorranno anni. Nel testamento dell'ex premier e fondatore di Forza Italia tutto infatti sarebbe impugnabile. Proprio per questo i figli sarebbero a lavoro per trovare tra loro un accordo ed evitare cause e ulteriori spese legali.

Testamento Berlusconi
Testamento Berlusconi

Fin dall'inizio, rispetto al testamento olografo, sono emersi “problemi di interpretazione rilevanti”, come ha dichiarato a Quotidiano Nazionale il notaio e professore universitario dell’Università del Salento Domenico Damascelli. Nel terzo documento, quello presentato da Marta Frascina allo storico notaio di Berlusconi, Arrigo Roveda, si parla infatti di 'donazioni': 100 milioni di euro destinati a lei e al fratello di Silvio, Paolo, oltre che i 30 milioni per Marcello Dell'Utri. Il testamento è stato scritto a mano, datato 19 gennaio 2023, in busta non sigillata e probabilmente scritto in fretta e furia da Berlusconi prima del suo ricovero del gennaio 2022. A questo si aggiungono le numerosissime donazioni fatte in vita dall’imprenditore tra i più ricchi al mondo e delle quali va tenuto conto per ricostruire il suo patrimonio, fatto di ville, per un valore di circa 700 milioni, società, dal valore di quasi 3 miliardi, e opere d'arte, per altri 6-700 milioni.

Secondo alcune stime, il patrimonio dei suoi tre figli minori Barbara, Eleonora e Luigi raddoppierà, in quanto riceveranno circa un miliardo a testa di eredità dal padre, mentre quadruplicherà quello degli altri due figli Marina e Pier Silvio, ai quali Berlusconi ha deciso di lasciare la sua quota Finivest del 61%, che riceveranno dal padre 1,6 miliardi ciascuno.

Eleonora, Barbara e Luigi, figli di Silvio Berlusconi e Veronica Lario (Ansa)
Eleonora, Barbara e Luigi, figli di Silvio Berlusconi e Veronica Lario (Ansa)

 

 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro