Testamento Berlusconi, svelato il contenuto. A Fascina 100 milioni, 30 a Dell’Utri

A Pier Silvio e Marina la maggioranza di Fininvest. “Nessun controllo solitario”. Lasciti per la compagna e l’ex senatore in una lettera consegnata dalla stessa Marta Fascina al notaio: “Per il bene che gli ho voluto e che loro hanno voluto a me”. Cento milioni anche al fratello Paolo

Milano, 6 luglio 2023 – Cento milioni per Marta Fascina, 30 per Marcello Dell’Utri. La famiglia Berlusconi ha fatto trapelare i dettagli del testamento del Cav, aperto ieri davanti ai cinque figli nello studio del notaio Arrigo Roveda, a Milano (presente anche la compagna e i testimoni Antonino Battaglia e Stefania Gaiani). Due fogli scritti a mano, contenuti in una busta non sigillata, datata ‘Arcore, 19 gennaio 2023’. Si tratta di un testamento olografo, e cioè redatto, datato e sottoscritto di pugno dallo stesso testatore, Silvio Berlusconi

Fininvest a Marina e Pier Silvio

Com’era atteso, a Marina e Pier Silvio, va il controllo di Fininvest. Insieme i due figli maggiori deterranno la quota di maggioranza dell’azienda (il 53%). "Lascio la disponibile in parti uguali ai miei figli Marina e Pier Silvio – è scritto in un foglio in carta ingiallita, datato 2006 –. Lascio tutto il resto in parti eguali ai miei 5 figli Marina, Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi” . Questo significa che Marina Berlusconi e Pier Silvio riceveranno singolarmente il doppio dall'eredità del padre scomparso rispetto a quanto otterranno Barbara, Eleonora e Luigi. Con l'attribuzione dell'intera “quota disponibile” i due figli più grandi, avuti da Carla Dall'Oglio, riceveranno il 29% ciascuno dell'intero patrimonio del padre oggetto di successione, mentre i figli avuti da Veronica Lario otterranno singolarmente il 14% dell'eredità. “Nessun soggetto deterrà il controllo solitario indiretto su Fininvest SpA, precedentemente esercitato dal padre stesso”, precisa oggi in una nota di Marina.

Approfondisci:

Disponibile nel testamento: cos'è e le differenze con la legittima. Guida per capire l'eredità di Berlusconi

Disponibile nel testamento: cos'è e le differenze con la legittima. Guida per capire l'eredità di Berlusconi

I lasciti per Fascina, Paolo e Dell’Utri 

Nelle ultime volontà dell’ex premier c’è un lascito di 100 milioni per il fratello Paolo (già citato per la verità in un’aggiunta alla suddetta carta del 2006), uno di pari valore per la compagna Marta Fascina, e uno di 30 milioni destinato Marcello Dell’Utri, amico di Berlusconi, co-fondatore di Forza Italia, condannato a 7 anni in via definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa. Queste tre disposizioni sono scritte in un secondo foglio, una lettera indirizzata ai figli del Cav (manca curiosamente Luigi), che la stessa Fascina ha consegnato al notaio ieri, come si evince dall’atto notarile: la data riportata è 19 gennaio 2022. L’ex presidente di Forza Italia l’avrebbe scritta dopo aver ricevuto la diagnosi di leucemia mielomonocitica e prima di un ricovero in ospedale. Quindici righe “apparentemente scritte da una sola persona che (Fascina) ritiene essere il testamento olografo di Berlusconi”. 

“A Paolo, Marta e Marcello, per il bene che mi hanno voluto”

Dell’Utri: “Sono scioccato”

Per il bene che gli ho voluto e quello che loro hanno voluto a me”. Così chi scrive motiva i lasciti per Fascina, Dell’Utri e il fratello Paolo. “Cara Marina, Pier Silvio, Barbara e Eleonora, sto andando al San Raffaele, –  si legge nel testo –. Se non dovessi tornare vi prego di prendere atto di quanto segue. Dalle vostre eredità di tutti i miei beni dovreste riservare: a Paolo Berlusconi 100 milioni, a Marta Fascina 100 milioni, a Marcello Dell’Utri 30 milioni”. La missiva si chiude con un “grazie, tanto amore a tutti voi, il vostro papà”. Dell’Utri stamani si è detto “scioccato” per la notizia: “Da stamani non faccio che piangere per il gesto, per me Silvio era un fratello”. 

Notizie live 

NaN:NaNTestamento Berlusconi, a Pier Silvio e Marina il controllo di Fininvest Va a Pier Silvio e Marina Berlusconi la maggioranza di Fininvest. Avendo ricevuto l'intera quota disponibile, i due figli di primo letto di Berlusconi raggiungono insieme il 53% del gruppo con quote paritarie. È quanto si legge nel testamento di Silvio Berlusconi che l'ANSA ha potuto visionare in esclusiva.
8:40A Fascina un legato di 100 milioni A Marta Fascina va un legato di 100 milioni e a Marcello Dell'Utri uno di 30. È quanto si legge nel testamento di Silvio Berlusconi che l'ANSA ha potuto visionare in esclusiva. “Per il bene che gli ho voluto e per quello che loro hanno voluto a me”, si legge in una frase rivolta ai figli contenuta nel testo. “Grazie, tanto amore a tutti voi, il vostro papà”
8:45“Nessun controllo solitario di Fininvest”Marina, Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi Berlusconi, ricevuta lettura delle volontà testamentarie del padre Silvio Berlusconi, informano che da esse risulta che nessun soggetto deterrà il controllo solitario indiretto su Fininvest SpA, precedentemente esercitato dal padre stesso. Lo riporta una nota, aggiungendo che il notaio che ha dato lettura delle volontà testamentarie provvederà nelle prossime ore agli adempimenti di legge. 
8:46Al fratello Paolo Berlusconi un legato di 100 milioni di euro Un legato di 100 milioni al fratello Paolo. È quanto si legge nel testamento di Silvio Berlusconi che l'ANSA ha potuto visionare in esclusiva. 
9:00A Marina e Pier Silvio il 53% di Fininvest I due primi figli dell'ex presidente del Consiglio - già titolari del 7% ciascuno delle quote della holding - deterranno complessivamente il 53% di Fininvest.
9:25La decisione su Fininvest nel 2006 La decisione su Fininvest e sul patrimonio era già stata presa nel 2006. Su un blocco note, color giallo paglierino, con l'intestazione Villa San Martino, Silvio Berlusconi, il 2 ottobre, ha scritto a mano le sue volontà. Undici righe su un foglio e dieci su un altro per il suo testamento, con uno stile asciutto e chiaro. “Lascio la disponibile in parti uguali ai miei figli Marina e Pier Silvio. Lascio tutto il resto in parti eguali ai miei 5 figli Marina, Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi”. Nel 2020 ha aggiunto le disposizioni a favore del fratello.
9:27Titoli Fininvest giù in BorsaTitoli Mfe in calo in Borsa dopo l'apertura del testamento di Pier Silvio Berlusconi. Nella prima mezz'ora di contrattazioni, Mfe A perde l'1,40% e Mfe B lo 0,96%. Mondadori segna -0,23% e Banca Mediolanum -1,68%.
10:51Titoli Mfe in caloVendite sui titoli di Mfe - MediaForEurope e piatta Mondadori, mentre emergono i dettagli sul contenuto del testamento di Silvio Berlusconi e in particolare sul controllo di Fininvest, la holding di famiglia dell'ex presidente del Consiglio. Le azioni Mfe B, con il maggior numero di diritti di voto, arretrano dello 0,89% a 0,72 euro per azione, dopo essere arrivate in avvio a cedere un punto circa un minimo di giornata di 0,7165 euro, mentre le Mfe A perdono l'1,78% a 0,525 euro, dopo avere toccato un minimo di 0,524 euro.
11:51Testamento inviato anche a MfeMfe ha ricevuto le comunicazioni testamentarie di Silvio Berlusconi rese note oggi da Fininvest. “MediaforEurope - si legge in un comunicato - rende noto di aver ricevuto il seguente comunicato: Pier Silvio Berlusconi, Ceo, e Marina Berlusconi, amministratore, ricevuta lettura delle volontà testamentarie del padre Silvio Berlusconi, informano che da esse risulta che nessun soggetto deterrà il controllo solitario indiretto su Fininvest precedentemente esercitato dal padre stesso”.
12:07E’ stata Marta Fascina a consegnare l’ultimo testamento al notaioE' stata la stessa Marta Fascina a consegnare di persona ad Arcore al notaio Arrigo Roveda l'ultimo testamento di Silvio Berlusconi, in cui è contenuto il lascito per Marcello Dell'Utri e per la compagna dell'ex premier. Lo si evince dalla pubblicazione del testamento diffuso oggi. Marta Fascina, è scritto nel documento del notaio, "alla presenza dei testimoni mi consegna un busta non sigillata recante la scritta 'ai miei figli' e la firma 'S. Berlusconi' contenente un foglio di carta intestata composto da due facciate scritto con inchiostro nero, apparentemente da un'unica persona.... che ritiene essere il testamento olografo del signor Silvio Berlusconi e che mi chiede di pubblicare". 
12:45Dell’Utri: “Sono scioccato”“Quando stamattina mi ha chiamato il notaio, sono rimasto scioccato dalla notizia”. Marcello Dell'Utri ha commentato così con l'ANSA il lascito di 30 milioni che ha avuto da Silvio Berlusconi. “Non me lo aspettavo perché non mi doveva nulla. L'affetto rimaneva anche senza questo gesto materiale, che dimostra la grandezza dell'uomo”. “Io ho dato tutto per lui e lui - ha aggiunto - ha dato tutto per me”. “Da stamattina non ho fatto altro che piangere – continua – non tanto per la cosa materiale ma per il gesto che dimostra la grandezza dell'uomo”. “Per me era come un fratello. Ci conoscevamo da oltre sessant'anni. Mi ha sempre aiutato. Anche all'università mi dava gli appunti” ha detto l'ex senatore. 
13:19Le ultime volontà scritte dopo la diagnosi di leucemiaSono del 19 gennaio del 2022 le ultime volontà sull'eredità decise da Silvio Berlusconi. Scelte, messe nere su bianco in due fogli, mentre si trovava nella villa di Arcore e poco dopo aver ricevuto la diagnosi sulla leucemia. Un testamento in cui si confermano le volontà testamentarie già scritte nel primo testamento del 2 ottobre 2006, poi integrato nuovamente nel 2020, quindi nella sua versione definitiva di oltre un anno fa.
14:25A Marina e Pier Silvio il doppio degli altri figli Marina Berlusconi e Pier Silvio riceveranno singolarmente il doppio dall'eredità del padre scomparso rispetto a quanto otterranno Barbara, Eleonora e Luigi. Con l'attribuzione dell'intera “quota disponibile” ai due figli più grandi, avuti da Carla Dall'Oglio, sia Marina sia Pier Silvio riceveranno il 29% ciascuno dell'intero patrimonio del padre oggetto di successione, mentre i figli avuti da Veronica Lario otterranno singolarmente il 14% dell'eredità.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro