Garantire il reperimento delle risorse umane necessarie ad affrontare le nuove esigenze del settore sanitario, suggerite anche dalla pandemia. Così nasce la nuova campagna di Openjobmetis, unica agenzia per il lavoro quotata in Borsa Italiana, che ricerca e seleziona 200 infermieri e 100 operatori socio sanitari (OSS) in tutta Italia per impiegarli in ospedali privati, centri riabilitativi, case di cura e Rsa e per assistenza domiciliare in libera professione. Il reclutamento è affidato alla Divisione Sanità di Openjobmetis, che può contare sull’eccellenza di un team di professionisti con solida esperienza di recruiting nel settore. Il curriculum va inviato a reclutamentosanita@openjob.it.

Dopo le campagne avviate durante il lockdown per far fronte all’emergenza, le strutture sanitarie si stanno attrezzando per gestire i reparti di terapia intensiva e le aree di pronto soccorso con un approccio preventivo. I colloqui potranno essere svolti in tutte le 130 filiali d’Italia per la selezione di figure professionali da destinare alle regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Marche e Lazio. Ai candidati viene proposto un contratto a tempo determinato, con successiva opportunità di inserimento diretta in azienda, a tempo indeterminato.

Si ricercano inoltre infermieri e Oss, sia in libera professione che per inserimento diretto, per un’importante società specializzata in servizi di assistenza domiciliare su tutto il territorio, in particolare a Roma, Pescara e relative province. Si offre consulenza per tutti gli aspetti fiscali e contributivi, supporto nel caso di trasferimento in una nuova città e un pacchetto di benefit e agevolazioni. La ricerca è riservata agli iscritti all’Opi, Ordine Nazionale delle Professioni Mediche. Prima dell’inserimento nella struttura selezionata, i selezionati saranno sottoposti a tampone naso-faringeo di controllo per la ricerca del virus.

Danilo Arcaini, responsabile della Divisione Sanità di Openjobmetis: "Gli infermieri rappresentano una risorsa umana e professionale fondamentale. La loro presenza garantisce l’erogazione di un sistema di cura completo negli ospedali, nelle case di cura e nell’assistenza domiciliare".