Mercoledì 22 Maggio 2024

Renault Scenic. Arriva l’elettrico per le famiglie

di Francesco Forni Cambio di passo epocale, Renault Scenic si propone come auto elettrica per tutti, dedicata in particolar modo alle...

di Francesco Forni

Cambio di passo epocale, Renault Scenic si propone come auto elettrica per tutti, dedicata in particolar modo alle famiglie. Porta in dote l’autorevolezza della vittoria a Car of the Year 2024 e offre doti ecumeniche, proponendosi di rimuovere tutti gli ostacoli e i dubbi, autonomia in primis, nel passaggio alle vetture al 100% a batteria. Il fiore all’occhiello sono gli oltre 620 km di raggio d’azione che la rendono ’universale’. Assieme a Zoe e Megane forma il tridente elettrico, destinato ad ampliarsi con la affascinante Renault 5.

Scenic muta pure la pelle, non più monovolume ma crossover, forgiata piattaforma elettrica CMF-EV. In poco meno di 4,5 metri di lunghezza offre spazi interni quasi da ammiraglia grazie al passo di 2,78 metri. Ciò grazie all’architettura elettrica che permette di posizionare le ruote ai 4 angoli e sfruttare il massimo spazio interno, eccezionale quello della seconda fila, con un bagagliaio da grande: capacità da 545 a 1.670 litri. Notevole il bracciolo Ingenius per la seconda fila, perfetto per utilizzare qualsiasi device nei lunghi viaggi.

Renault Scenic E-Tech viene proposta con due tipi di batterie. La Comfort Range, con capacità da 60 kWh, autonomia di 430 km e motore elettrico anteriore da 170 cv. Rientra negli incentivi con l’allestimento Evolution al prezzo di 40.050 euro e nel Techno da 41.550 euro. La punta della gamma è Scenic con la batteria Long Range da 87 kWh, capace di 625 km di autonomia, abbinata a motore elettrico da 220 cavalli e disponibile negli allestimenti Techno, Esprit Alpine e Iconic con prezzo da 47.250 a 50.450 euro.

Tra le chicche, optional a 1.500 euro, il tetto panoramico in vetro Solarbay, modulabile in quattro opzioni: trasparente, oscurato, trasparente nella parte anteriore e oscurato in quella posteriore o viceversa. Su strada nei percorsi misti nei pressi di Malaga le qualità sono emerse in modo virtuoso. A partire da una ospitalità a bordo fuori del comune, con un comfort di marcia notevole. Formidabile quello acustico, grazie anche allo strato di schiuma tra la batteria e il pianale.

La versione Long Range con batteria da 87 kWh, ha mostrato una efficienza speciale: i 625 km promessi non sono un miraggio, 550 km con una carica sono alla portata. La guida è precisa, ci sono fino a 30 ADAS a disposizione per l’assistenza e la sicurezza, lo sterzo, docile, risponde bene. La francese ha una verve adeguata, con i suoi 220 cv accelera da 0 a 100 km/h in 7,9 secondi (8,6 la 170 cv), pronta anche in ripresa. Altro plus, il peso contenuto per un’auto elettrica, 1.890 kg (1.730 per la versione con batteria da 60 kWh) che permettono una buona agilità, grazie anche a un diametro di sterzata di 10,9 metri.

Per i lunghi viaggi in autostrada arriva a circa a 370 km di autonomia, potendo essere ricaricata da colonnine ultra-fast in circa 30 minuti. Nella strumentazione digitale è operativo l’Autonomy Widget che in base alle guida indica l’autonomia massima nel ciclo combinato, quella media e quella autostradale. Renault Scenic rappresenta una risposta e competitiva a chi cerca una auto elettrica buona per tutte le occasioni.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro