Martedì 18 Giugno 2024

L’ultima Challenger è una dragster da oltre mille cavalli

L’ultima Challenger  è una dragster  da oltre mille cavalli

L’ultima Challenger è una dragster da oltre mille cavalli

Dodge Challenger SRT Demon 170, l’ultimo ruggito della muscle car dura e pura. La Casa americana del Gruppo Stellantis, prima della conversione all’elettrico regala un gran finale col motore endotermico. Realizzata in 3.300 esemplari, tremila per gli USA, 300 per il Canada. Supera la sorella Demon del 2018, con il mitico propulsore a camere emisferiche V8 6.2 Hemi che arriva 1.025 cavalli di potenza e 1.281 Nm di coppia con benzina E85: sono 900 cv con la verde standard.

Potenze comunque esagerate, con l’otto cilindri che deriva dal Crate Engine Hellephant. Un mostro che impenna sulle ruote anteriori, capace di un’accelerazione iniziale di 2g. Brucia il quarto di miglio (0-400 metri) in 8,91 secondi, uscendo a 242 kmh. È la prima auto di serie a riuscirci. Accelera da 0 a 60 miglia, ovvero da 0 a 96,5 kmh in 1,66 secondi. Un tempo da caccia.

Può bastare? Per reggere tale irruenza beneficia del cambio a otto rapporti rinforzato al pari di semiassi e differenziale. Aggiornate anche le sospensioni posteriori. Disponibile in 14 livree esterne e con la possibilità di una personalizzazione di carrozzeria e abitacolo, Dodge Challenger SRT Demon 170 è in vendita da da 96.666 dollari. Tanti sei che richiamano il numero del... Demonio. Con l’auto saranno consegnati un decanter, un set bicchieri e occhiali Rocks.

Francesco Forni