Martedì 18 Giugno 2024

Controlli e meno rischi al volante. Aisico, centro prove d’eccellenza

Controlli e meno rischi al volante  Aisico, centro prove d’eccellenza

Controlli e meno rischi al volante Aisico, centro prove d’eccellenza

Nella Piana del Cavaliere in Abruzzo il centro prove Aisico certifica la resistenza delle infrastrutture all’impatto con i veicoli. Si trova infatti a circa 50 chilometri da Roma, nel comune aquilano di Pereto, la sede di un’eccellenza italiana che da oltre 30 anni opera nel campo della sicurezza stradale, analizzando non le auto ma le infrastrutture stradali. Guidato dall’ingegnere Stefano Calamai, ha il suo fiore all’occhiello nell’impianto a quattro piste per i crash test con officine meccaniche, laboratori e area eventi. "Siamo in grado di sottoporre a verifica tutto ciò che circonda l’auto, dai guard rail ai sistemi di protezione per motociclisti, dai dispositivi di controllo del traffico ai pali d’illuminazione".

Ottavia Calamai è la responsabile del settore nuove tecnologie: "Oltre ai crash test facciamo prove acustiche sulle barriere antirumore, analisi dei materiali, simulazioni numeriche e test d’impatto ferroviario. Siamo inoltre attivi nelle prove dinamiche in situ, verifichiamo cioé il comportamento della struttura nel luogo in cui è collocata. Inoltre ci occupiamo di ispezioni e mionitoraggi su ponti e viadotti attraverso l’uso di droni e di un software di intelligenza artificiale sviluppato da noi e brevettato, in grado di creare una copia tridimensionale del ponte che dice istantaneamente quali sono i difetti superficiali attribuendo al contempo un indice di degrado. Monitoriamo anche le pavimentazioni stradali attraverso un veicolo che viaggia a 60 chilometri orari ed è in grado di rilevare lo stato del manto stradale e delle barriere di protezione".

L’Aisico è stata riconosciuta Organismo Notificato dalla Commissione Europea e, in quanto tale, è autorizzata a rilasciare i cerificati di conformità CE per una serie di dispositivi stradali mentre l’ente Accredia l’ha acceditato per l’esecuzione di vari test, compresi quelli sulle barriere secondo la normativa americana.