Sabato 20 Luglio 2024

Un mercato solido che apre prospettive

Il Gruppo Zignago Vetro produce contenitori di vetro di alta qualità per diversi settori. Nel 2023 ha registrato una crescita dei ricavi nonostante la domanda altalenante.

Un mercato solido che apre prospettive

Un mercato solido che apre prospettive

LE AZIENDE del Gruppo Zignago Vetro producono contenitori di vetro di elevata qualità per alimenti e bevande, per profumi e cosmetici, ma anche bottiglie speciali in vetro per il mercato del vino e dei liquori, destinati al mercato nazionale e internazionale. Il Gruppo è inoltre attivo in altri settori strategici e sinergici all’attività principale, in particolare in quello della raccolta e trattamento del rottame di vetro finalizzato al suo successivo reimpiego e in quello della costruzione di stampi per la produzione di contenitori.

L’esercizio 2023 è stato caratterizzato da un progressivo indebolimento della domanda di contenitori in vetro per bevande e alimenti, che ha risentito del generale quadro di incertezza macroeconomica, dell’affievolimento dei consumi finali, e, infine, della riduzione degli stock lungo la filiera da parte dei produttori e dei distributori, in particolare della Grande Distribuzione Organizzata.

Tali fattori hanno caratterizzato l’intero mercato nazionale e il più ampio mercato europeo, costringendo le vetrerie a ridurre l’utilizzo della capacità produttiva, per mantenere l’equilibrio nei livelli di scorte. La domanda nei mercati mondiali della cosmetica e profumeria ha continuato a mantenersi su buoni livelli, in particolare quella relativa ai grandi marchi della cosmetica e quella della profumeria premium, caratterizzate da elevate dinamiche di sviluppo di nuovi prodotti. Nelle fasce di mercato con posizionamento inferiore, invece, si sono osservati segnali di contrazione, dovuti sia al calo dei consumi finali che ad alti livelli di scorte.

Le oscillazioni della domanda e la volatilità dei costi e dei prezzi, che hanno caratterizzato il secondo semestre dell’esercizio, sono però elementi di breve periodo. Il mercato dei contenitori in vetro, infatti, è solido, tanto che tengono le prospettive di espansione di medio-lungo periodo dell’utilizzo del vetro, come materiale da imballaggio, sempre più apprezzato, sia da parte degli utilizzatori che dei consumatori.

I ricavi consolidati del Gruppo nel 2023 ammontano a 699,4 milioni di euro, rispetto a 640,8 milioni nell’anno precedente (+9,1%). I ricavi realizzati fuori del territorio italiano nel 2023 ammontano a 224,2 milioni di euro, segnando un + 12,0% rispetto ai 200,3 milioni nel 2022 e sono pari a 35,0% del fatturato totale (31,3% nel 2022).

Le. Ma.