L’intelligenza artificiale a servizio delle aziende. Le nuove soluzioni dal Copilot di Microsoft

"L’EXPERTISE SULLE PIÙ innovative tecnologie digitali e le relazioni con i principali player internazionali di servizi IT hanno permesso a...

L’intelligenza artificiale a servizio delle aziende. Le nuove soluzioni dal Copilot di Microsoft

L’intelligenza artificiale a servizio delle aziende. Le nuove soluzioni dal Copilot di Microsoft

"L’EXPERTISE SULLE PIÙ innovative tecnologie digitali e le relazioni con i principali player internazionali di servizi IT hanno permesso a Reti di costruire il know-how tecnologico con cui oggi accompagna le aziende nel proprio percorso di trasformazione digitale". C’è questo, spiega Bruno Paneghini, dietro la leadership della sua azienda nel capo dei servizi informatici. "Attraverso soluzioni all’avanguardia e in grado di rispondere alle esigenze specifiche di ogni impresa, la società si impegna a migliorare l’efficienza digitale delle aziende per renderle più competitive sul mercato e ad aprirle a nuove opportunità di business".

È INFATTI CHIARO ormai che la digitalizzazione, con l’avanzare di nuove soluzioni basate sulle ultime tecnologie quali Intelligenza Artificiale, IoT, Big Data e Analytics, è una necessità che le aziende devono imparare ad accogliere e a trasformare in un vantaggio di mercato. In particolare, in questo momento, è sul fronte dell’IA che si sono fatti i più grandi passi in avanti e su cui si gioca la competitività delle aziende. Come riporta la ricerca annuale Digital Italy 2023 redatta da The Innovation Group, nel 2023 l’Intelligenza Artificiale è stata la tecnologia che ha trainato lo sviluppo del mercato digitale con una crescita del +29,4%, e si stima un ulteriore aumento nel 2024, con una previsione del +27,6% sull’anno precedente.

Il successo di questa tecnologia è dovuto ai vantaggi che derivano dal suo utilizzo, e impattano non solo sull’azienda ma anche sul lavoro dei singoli utenti. Da una parte, infatti, l’IA incrementa la produttività, fino quasi a triplicarla, offrendo anche una migliore efficienza operativa, dall’altra aiuta e amplifica la creatività e l’espressione individuale.

Su questa tecnologia Reti ha costruito competenze specifiche, forte di partner specializzati con soluzioni dedicate, come Copilot di Microsoft, una delle ultime novità messe a punto dalla multinazionale statunitense con la promessa di creare un nuovo modo di lavorare grazie all’IA Generativa. "Questa tecnologia, che combina la potenza di applicazioni come ChatGPT con i dati presenti nella suite di Microsoft, è stata progettata per divenire un assistente personale con l’obiettivo di migliorare e semplificare le mansioni dei lavoratori", spiegano a Reti. "Infatti, grazie a un apprendimento costante e alla sua flessibilità, è in grado di acquisire sempre nuove competenze e adattarsi alle mutevoli esigenze aziendali, così da essere sempre pronta ad affrontare nuovi scenari". Il lavoro svolto da Reti per avviare alla trasformazione digitale i suoi clienti si costruisce quindi sull’implementazione di strumenti semplici e immediati nell’utilizzo. In questo senso, Reti acquisisce un ruolo decisivo e trasformativo, promuovendo tecnologie che sono in grado di accompagnare le imprese in un percorso strategico di posizionamento sul mercato e allo stesso tempo di venire incontro alla carenza di formazione dei dipendenti agevolando la transizione al digitale. La potenza e il futuro della digitalizzazione risiedono infatti nella collaborazione che unisce le soluzioni tecnologiche al fattore umano.

Sandro Neri

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro