Il sogno dello skipper è diventato un’impresa che conta oltre 2.400 dipendenti nel mondo

EDILIZIACROBATICA spegne 30 candeline. La società nasce, infatti, nel 1994, per volontà di Riccardo Iovino, skipper genovese con la passione...

Il sogno dello skipper è diventato un’impresa che conta oltre 2.400 dipendenti nel mondo

Il sogno dello skipper è diventato un’impresa che conta oltre 2.400 dipendenti nel mondo

EDILIZIACROBATICA spegne 30 candeline. La società nasce, infatti, nel 1994, per volontà di Riccardo Iovino, skipper genovese con la passione per il mare. L’imprenditore è prematuramente scomparso nel settembre dello scorso anno. Ventinove anni prima, in una giornata di sole, Iovino, sceso dalla barca, decide di aiutare un amico e provare a sostituire una grondaia usando quella stessa tecnica della doppia fune di sicurezza che aveva appreso arrampicandosi sugli alberi delle barche a vela. Quel gesto, pagato con una bottiglia di vino rosso, ha dato il calcio d’inizio a un’avventura rivoluzione nel settore dell’edilizia. Il successo della sua idea di non utilizzare ponteggi, velocizzare e rendere di fatto più economici gli interventi di ristrutturazione e manutenzione sui palazzi, in poco tempo, si trasforma in una realtà imprenditoriale. Nel 2007 Riccardo Iovino, spinto dalla voglia di migliorarsi e di innovare, fa formazione e incontra Anna Marras, che diventerà su compagna di vita e di in Azienda.

Anna Marras, esperta in selezione e formazione di risorse umane, oggi è alla guida del Gruppo, come Ceo. Con lei la società sin da subito passa da poche unità alle attuali 2.400 persone impiegate nel mondo. EdiliziAcrobatica apre la sua prima sede a Genova, in viale delle Brigate Partigiane, dove ancora oggi si trova il suo headquarter, e progressivamente dà il via ad un processo di espansione capillare su tutto il territorio nazionale, che tocca le principali città italiane: da Firenze a Roma, passando per Torino e Palermo. Il modello di business messo a punto dai due soci è rivoluzionario per il settore. Intervenire senza ponteggi, in assoluta sicurezza, rende gli operatori di EdiliziAcrobatica più agili e competitivi. La formazione interna continua diventa un must e, dopo anni, è ancora affidata a WEAcademy, la "scuola" in house dei muratori acrobatici. Con la scomparsa di Riccardo Iovino, Anna Marras si è trovata alla guida dell’azienda. La scelta di internalizzare il training tecnico della forza produttiva consente di avere un vantaggio competitivo maggiore e di seguire il personale in tutto il percorso di crescita, dando particolare attenzione alla sicurezza.

Ogni mese, per una giornata lavorativa intera, l’azienda interrompe la produzione legata al business per dedicarsi alla formazione delle proprie risorse. L’esplosione di EdiliziAcrobatica prosegue con la quotazione sul segmento Aim di Borsa Italiana, oggi Euronext Growth Milan, nel novembre 2018 e replicata nel febbraio 2019 con l’ingresso del titolo su Euronext Growth, il mercato europeo del capitale scambiato a Parigi. EdiliaAcrobatica è l’unico Gruppo del suo settore ad aver dato vita a un dual listing. Oggi EdiliziAcrobatica, che presto cambierà nome in Acrobatica, proprio per essere più comprensibile all’estero, è operativa oltre che in Italia, in Spagna, Francia, Principato di Monaco e Dubai. A Dubai nel marzo 2023 EdiliziAcrobatica ha acquisito la maggioranza di Enigma Capital Investments Llc, gruppo attivo nel Medio Oriente nel settore edile. L’azienda oggi si occupa del cleaning and maintenance del Burj Khalifa, il grattacielo più alto al mondo.

Letizia Magnani

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro