Mercoledì 22 Maggio 2024

Enav accorcia le rotte. Voli più sostenibili

IL FREE ROUTE è l’innovativa procedura che consente a tutti i velivoli di attraversare i cieli italiani con un percorso...

Enav accorcia le rotte. Voli  più sostenibili

Enav accorcia le rotte. Voli più sostenibili

IL FREE ROUTE è l’innovativa procedura che consente a tutti i velivoli di attraversare i cieli italiani con un percorso diretto e senza far più riferimento al vecchio network di aerovie. Da fine marzo la sua quota minima è stata ridotta da 9.000 a 6.500 metri. Enav è il primo grande service provider in Europa ad implementare questa procedura su tutto il proprio spazio aereo. Per regolamento comunitario, tutti gli stati si dovranno adeguare entro dicembre 2025. Enav lo ha fatto con quasi due anni di anticipo. Dall’implementazione del Free Routea 9.000 metri, avvenuta nel dicembre del 2016, fino al dicembre 2023, i benefici prodotti in termini di flight efficiency sono quantificabili in circa 87 milioni di km di riduzione delle percorrenze, grazie alle traiettorie dirette utilizzabili dai voli, con conseguente riduzione dei consumi quantificabili in circa 342 milioni di kg di carburante per minor emissioni di CO2 pari a circa un miliardo di kg. Ovviamente sono i sorvoli a sfruttare al massimo la procedura a 9.000 metri potendo pianificare una rotta diretta dal punto d’ingresso al punto di uscita dello spazio aereo nazionale.

Grazie all’abbassamento del limite inferiore dello spazio aereo Free Route a 6.500 metri su tutto lo spazio aereo italiano anche i voli domestici, con percorrenze medio-corte, ne trarranno benefici ancora maggiori in termini di risparmio di carburante e di minori emissioni di CO2. Tutto ciò, oltre a determinare un evidente miglioramento in termini di sostenibilità, ha un beneficio economico per le stesse compagnie aeree in quanto ottimizzando i tempi di volo e adottando una pianificazione che tenga conto della semplificazione dello spazio aereo sopra i 6.500 metri, i consumi di carburante ed i relativi costi possono essere ridotti. Il beneficio economico è esteso non solo ai voli domestici o ai voli internazionali che hanno origine o destinazione in Italia, ma anche a quei voli che attraversano lo spazio aereo italiano con provenienza e destinazione fuori dai confini nazionali (per esempio Parigi-Il Cairo o Londra-Malta).

"Il traffico aereo nel 2024 ha già battuto tutti i record precedenti e le previsioni per questa estate sono del 10% in più – commenta l’ad di Enav Pasqualino Monti (nella foto in basso) – Grazie al Free Route le compagnie risparmieranno, solo quest’anno, 90 milioni di kg di carburante".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro