Domenica 26 Maggio 2024

E dagli oli esausti della cucina nasce il primo materasso in poliuretano espanso

E dagli oli esausti  della cucina nasce  il primo materasso  in poliuretano espanso

E dagli oli esausti della cucina nasce il primo materasso in poliuretano espanso

NASCE il primo materasso sostenibile. È in poliuretano espanso e viene prodotto dal recupero di materiali di origine vegetale, come oli esausti di cucina. A lanciarlo sono Shell Chemicals Europe B.V., uno dei principali fornitori mondiali di prodotti chimici, Pelma, produttore italiano di poliuretano espanso flessibile, e Gruppo Industriale Buoninfante, azienda che produce materassi. La storia inizia con la produzione del poliolo biocircolare, ottenuto dal riciclo dell’olio esausto di cucina. Dal poliolo si genera una schiuma, che presenta le stesse caratteristiche fisico-meccaniche del prodotto ottenuto da materie prime convenzionali, con cui, alla fine, viene realizzato un materasso più sostenibile. Il poliuretano espanso flessibile è il materiale di comfort per eccellenza utilizzato in sedute, cuscini e materassi. Si ottiene attraverso la reazione di due componenti chimici principali: poliolo e isocianato miscelati con acqua e con l’aggiunta di piccole quantità di catalizzatori e additivi che contribuiscono a determinare caratteristiche specifiche del materiale. Per la prima volta in Italia questo poliolo verrà utilizzato. L’intento è quello di migliorare la proposta ecologica del materasso X-Bio Circulife, che ha recentemente ottenuto il premio Prodotto dell’anno 2023. X-bio Circulife è il primo materasso realizzato con il rivestimento ottenuto da bottiglie di plastica riciclate e ora la sua sostenibilità sarà potenziata. "Questo approccio circolare è il primo passo verso la produzione di un poliuretano sempre più sostenibile", spiega Marco Pelucchi (nella foto), ceo di Pelma.

L. Ma.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro